Una vittima in una manifestazione in Madagascar

05 gennaio 2015 18:30

In Madagascar un uomo è morto negli scontri con la polizia in una protesta contro le interruzioni di corrente nella città di Tamatave, nell’est del paese. Secondo la famiglia della vittima la polizia avrebbe picchiato l’uomo dopo averlo arrestato.

La mancanza di elettricità è un problema diffuso, ma la situazione è peggiorata nel 2014 dopo l’arrivo al potere di Hery Rajaonarimampianina. Solo il 15 per cento dell’isola è collegata alla corrente elettrica. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le macerie sotto la crisi
Ida Dominijanni
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.