07 gennaio 2015 18:43

In una conferenza stampa il procuratore di Parigi François Molins ha diffuso le informazioni raccolte durante le prime indagini sulla sparatoria nella redazione di Charlie Hebdo:

  • L’attentato è avvenuto alle 11.30 di oggi.
  • A sparare sono stati due uomini, in tre momenti diversi. I ricercati in fuga sono tre.
  • La prima persona a essere uccisa è stato il portiere dell’edificio.
  • Una volta entrati negli uffici di Charlie Hebdo, al secondo piano, gli aggressori hanno aperto il fuoco contro i giornalisti del settimanale che erano in riunione di redazione.
  • Il poliziotto della scorta del direttore è rimasto ucciso nella terza sparatoria, prima della fuga.
  • Gli attentatori avrebbero gridato “Allah akbar” (dio è grande) e affermato di voler vendicare il profeta Maometto.
  • L’auto usata per compiere l’attentato è una Citroën, abbandonata in rue de Meaux, nel diciannovesimo distretto.
  • Gli attentatori hanno cambiato auto in piazza Colonel Fabien rubando una Renaut Clio, con un civile a bordo, che hanno lasciato scendere poco dopo.
  • Le vittime sono dodici: otto giornalisti, due poliziotti, il fondatore del festival Carnet de Voyage, il portiere dell’edificio.
  • I feriti sono undici, di cui quattro gravi.

Le Monde, The Guardian