24 febbraio 2015 21:26


In Turchia continuano le proteste per lo stupro e l’omicidio di una ragazza di vent’anni Özgecan Aslan, ritrovata morta a Tarso, nel sud del paese il 13 febbraio, uccisa dai suoi assalitori. L’omicidio ha suscitato indignazione e proteste in tutto il paese e sui social network alla campagna contro la violenza sulle donne hanno partecipato anche gli uomini, indossando gonne e minigonne. Usando l’hashtag #ozgecanicinminietekgiy che significa “indossa una minigonna per Ozgecan”, gli uomini turchi hanno cominciato a postare sui social network foto di loro stessi con le minigonne per manifestare solidarietà alle donne turche. Cnn