A Vanuatu il governo dichiara l’emergenza umanitaria

Il ciclone tropicale Pam ha colpito l’arcipelago di Vanuatu, nel Pacifico meridionale, distruggendo interi villaggi. Almeno sei persone sono morte, ma le vittime potrebbero essere decine

Undici morti a Vanuatu a causa del ciclone Pam

17 marzo 2015 08:37

Le autorità di Vanuatu hanno dichiarato che il paese ha bisogno urgente di cibo e medicinali, dopo che il ciclone tropicale Pam ha colpito l’arcipelago lo scorso fine settimana. La tempesta ha causato undici morti, secondo l’Onu, che ha rivisto al ribasso le stime diffuse ieri. Ma il bilancio potrebbe salire perché, soprattutto in alcune isole a sud della capitale, Port Vila, la situazione non è ancora chiara ed è difficile calcolare i danni.

Le autorità hanno confermato che la situazione è molto grave e che i sopralluoghi fatti con gli elicotteri mostrano una “estesa devastazione” degli edifici, delle piantagioni e degli alberi.

Le conseguenze del ciclone Pam in un video di Russia Today


Le Nazioni Unite considerano Vanuatu uno dei paesi più poveri del mondo. I due terzi della popolazione (in tutto circa 250mila abitanti) vivono di agricoltura. Il 70 per cento vive in aree rurali e nelle isole lontane da Port Vila. Bbc, Onu

pubblicità

Articolo successivo

Come funziona la cittadinanza in Italia