Arresti in Burundi dopo il tentato colpo di stato

Alcuni capi del fronte golpista sono stati arrestati. Non è chiaro se tra loro ci sia anche il generale Godefroid Nyombare, che aveva ha annunciato la destituzione del presidente Pierre Nkurunziza dopo giorni di violente proteste. Nkurunziza sarebbe rientrato in Burundi dalla Tanzania, ma al momento non si sa dove si trovi

Manifestazioni contro il presidente a Bujumbura dopo il fallimento del golpe

15 maggio 2015 14:00

A Bujumbura, la capitale del Burundi, sono riprese la manifestazioni contro il presidente Pierre Nkurunziza dopo l’arresto dei leader golpisti, che il 13 maggio avevano tentato un colpo di stato nel paese. Secondo alcune testimonianze, la polizia ha sparato in aria per disperdere la folla che si era riunita nuovamente nelle strade della capitale per protestare contro la candidatura del presidente per un terzo mandato alle elezioni del 26 giugno.

La radio nazionale ha annunciato intanto che Nkurunziza ha lasciato la sua città natale di Ngozi, 140 chilometri a nordest di Bujumbura, dove era andato per motivi di sicurezza dopo essere rientrato nel paese, e si sta dirigendo verso la capitale. Il presidente dovrebbe tenere un discorso più tardi nella giornata. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.