22 maggio 2015 20:15

Tre persone sono morte a Bujumbura, la capitale del Burundi, nell’esplosione di due granate lanciate da alcune persone che sono fuggite. Almeno dieci persone sono rimaste ferite. L’esplosione è avvenuta alla fine di una nuova giornata di proteste dell’opposizione contro la candidatura a un terzo mandato del presidente Pierre Nkurunziza. Secondo alcune testimonianze si è trattato della manifestazione più grande da quando è cominciata la protesta contro il presidente, il 26 aprile scorso.

I manifestanti si sono scontrati con la polizia nel quartiere di Cibitoke. Un gruppo, inoltre, ha dato alle fiamme del materiale elettorale sottratto da un’automobile e da un deposito della commissione elettorale.