11 agosto 2015 19:35

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha scritto alla presidente del parlamento di Atene Zoe Konstantopoulou per chiederle di convocare una sessione plenaria per giovedì. All’ordine del giorno c’è la ratifica dell’accordo raggiunto oggi con le istituzioni creditrici, pronte a prestare al paese 85 miliardi di euro in tre anni, in cambio di nuove misure di austerità.

Un funzionario dell’ufficio stampa del parlamento ha indicato di “non essere ancora informato della decisione della presidente” su questa richiesta. Konstantopoulou fa parte della trentina di deputati (su 149) della corrente radicale Syriza che si oppongono al terzo piano di aiuti al paese.

Tsipras ha sollecitato la calendarizzazione scrivendo: “La fase cruciale richiede l’immediata convocazione del parlamento per procedere all’approvazione dell’intesa e consentire così l’erogazione della prima rata”, vale a dire 25 miliardi che spetterebbero al paese entro fine mese.