Un’esplosione uccide sei soldati giordani fuori da un campo profughi

21 giugno 2016 09:33

Un’esplosione uccide sei soldati giordani fuori da un campo profughi. L’attacco con un’autobomba è avvenuto nel distretto di Rukban, nel nord desertico della Giordania, dove decine di migliaia di siriani hanno formato un accampamento informale appena oltre il confine con il loro paese. La Giordania accoglie quasi 1,4 milioni di siriani, di cui 630mila sono stati registrati dalle Nazioni Unite. Le forze armate di Amman partecipano alla coalizione che combatte contro il gruppo Stato islamico. Secondo una fonte del governo giordano, l’autobomba veniva dalla Siria.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le macerie sotto la crisi
Ida Dominijanni
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.