Rapiti da un comizio

26 giugno 2016 12:26
Sostenitrici del Partito rivoluzionario del popolo mongolo, con i loro bambini, ascoltano un comizio elettorale in vista delle legislative del 29 giugno, a Ulan Bator, in Mongolia. (Jason Lee, Reuters/Contrasto)
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Kafka scozzese post punk
Alberto Notarbartolo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.