26 giugno 2016 17:49

La polizia ha usato gas lacrimogeni per disperdere alcune decine di manifestanti per i diritti lgbt, che avevano provato a celebrare il gay pride, nonostante le autorità avessero negato l’autorizzazione. La carica è avvenuta nel centro di Istanbul, lungo il viale Istiklal, a poche decine di metri da piazza Taksim, quando un gruppo ha esposto uno striscione arcobaleno e tentato di leggere una dichiarazione da un balcone, tra gli applausi degli attivisti.

Degli agenti in borghese fermano un attivista per i diritti lgbt, durante un corteo non autorizzato a Istanbul, in Turchia, il 26 giugno 2016. (Osman Orsal, Reuters/Contrasto)