30 giugno 2016 08:16

Il bilancio delle vittime degli attentati a Istanbul sale a 42 morti. I feriti sono quasi 240. La sera del 29 giugno è morta una donna di 22 anni che lavorava nei servizi di catering dell’aeroporto Atatürk ed era rimasta gravemente ferita nell’esplosione. Tra le vittime ci sono almeno 13 stranieri, ma nessun italiano. Oggi i turchi osservano una giornata di lutto nazionale. Secondo la ricostruzione del governo di Ankara, verso le 22 (ora locale) del 28 giugno tre attentatori sono arrivati all’aeroporto in taxi, hanno aperto il fuoco nel terminal dei voli internazionali, poi si sono fatti esplodere quando la polizia ha cercato di fermarli. Si sospetta che l’attacco sia stato organizzato dal gruppo Stato islamico. Anche secondo il direttore della Cia, John O. Brennan, l’attentato porta chiaramente il marchio dell’organizzazione.