Un rapporto delle Nazioni Unite accusa Damasco e il gruppo Stato islamico di aver usato armi chimiche.

25 agosto 2016 08:55

Un rapporto delle Nazioni Unite accusa Damasco e il gruppo Stato islamico di aver usato armi chimiche. Secondo l’inchiesta, condotta in collaborazione con l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, il governo di Bashar al Assad avrebbe usato il cloro in due attacchi: a Talmenes il 21 aprile 2014 e a Sarmin il 16 marzo 2015. Il gruppo Stato islamico ha usato il gas mostarda a Marea il 21 agosto 2015. Su altri sei attacchi gli inquirenti non hanno trovato prove sufficienti per stabilire delle responsabilità. Si apre la via a nuove sanzioni contro il governo siriano, che aveva già dovuto smantellare il suo arsenale chimico dopo gli attacchi nella Ghuta, intorno a Damasco, nell’agosto del 2013.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Troppo tardi
Alberto Notarbartolo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.