In Nuova Zelanda si sono spiaggiate più di 400 balene, i soccorritori cercano di salvare le cento sopravvissute.

10 febbraio 2017 09:45

In Nuova Zelanda si sono spiaggiate più di 400 balene, i soccorritori cercano di salvare le cento sopravvissute. Circa trecento balene sono morte nella notte a Farewell Spit, sull’isola meridionale della Nuova Zelanda in uno dei più gravi spiaggiamenti dal 1979. Centinaia di volontari ambientalisti ed esperti stanno tentando di salvare le balene sopravvissute.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Sfida di nervi tra gli Stati Uniti e l’Iran
Pierre Haski
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.