Il parlamento finlandese conferma la legge sui matrimoni gay.

17 febbraio 2017 12:49

Il parlamento finlandese conferma la legge sui matrimoni gay. Centoventi parlamentari hanno respinto una petizione pubblica che chiedeva di abrogare la legge che permetterà i matrimoni tra persone dello stesso sesso. La legge, approvata nel 2014, entrerà in vigore il prossimo mese e porrà fine alla distinzione tra unioni civili e matrimoni eterosessuali, permettendo alle coppie gay di adottare bambini e condividere un cognome. La Finlandia, che ha introdotto le unioni civili nel 2002, è l’ultimo paese scandinavo a riconoscere i matrimoni omosessuali.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

L’identità non esiste ma il potere la usa
Paul B. Preciado
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.