La Malesia ha richiamato il suo ambasciatore in Corea del Nord

21 febbraio 2017 10:40

La Malesia ha richiamato il suo ambasciatore in Corea del Nord. La decisione è arrivata in seguito alle tensioni tra i due paesi nate per il presunto omicidio all’aeroporto di Kuala Lumpur di Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un. Kim Jong-nam è morto in circostanze misteriose la settimana scorsa. La Corea del Nord ha richiesto ufficialmente la restituzione del corpo su cui le autorità malesi hanno condotto un’autopsia (ancora non sono stati resi noti i risultati) nonostante l’opposizione della famiglia. La Malesia ha rafforzato le misure di sicurezza dov’è custodito il corpo perché teme che possa essere trafugato.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il Belgio vota per l’Europa ma non solo
Bernard Demonty
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.