21 gennaio 2021 12:22

Il 20 gennaio, poco dopo aver prestato giuramento, il nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato 17 azioni esecutive, annullando molte politiche messe in atto dal suo predecessore repubblicano, Donald Trump, e facendo le sue prime mosse sulla pandemia e sui cambiamenti climatici.

Nel pomeriggio, firmando diversi atti nello Studio ovale davanti ai giornalisti, Biden ha detto che “non c’è tempo da perdere” nell’emettere ordini esecutivi, memorandum e direttive.

“Alcune delle azioni esecutive che firmerò oggi contribuiranno a cambiare il corso della crisi del covid, combatteremo il cambiamento climatico in un modo che non abbiamo fatto finora, promuoveremo l’uguaglianza e sosterremo altre comunità svantaggiate “, ha detto Biden. “Questi sono solo i punti di partenza”.


Gli assistenti hanno affermato che tra le azioni firmate dal presidente democratico ci sono l’obbligo di indossare la mascherina all’interno degli edifici federali, l’ordine per istituire un nuovo ufficio della Casa Bianca che coordini la risposta al coronavirus e il blocco del ritiro dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Biden ha firmato un documento per avviare il processo di rientro nell’accordo sul clima di Parigi e ha emesso un ordine per contrastare il cambiamento climatico, inclusa la revoca del permesso presidenziale concesso al controverso oleodotto Keystone XL.

Tra le ordinanze che affrontano l’immigrazione, Biden ha revocato la dichiarazione di emergenza di Trump che era servita a finanziare la costruzione di un muro lungo il confine con il Messico e ha posto fine al divieto di ingresso ai viaggiatori provenienti da alcuni paesi a maggioranza musulmana (muslim ban).

Gli atti del primo giorno sono solo l’inizio di una raffica di azioni esecutive che Biden intende intraprendere subito dopo essere entrato in carica, ha detto il suo addetto stampa, Jen Psaki.

“Nei prossimi giorni e settimane, annunceremo ulteriori azioni esecutive per affrontare queste sfide e mantenere le promesse fatte dal presidente eletto al popolo americano”, ha detto Psaki.

pubblicità

Ulteriori azioni includerebbero la revoca del divieto di servizio militare per i cittadini transgender e l’inversione di una politica che blocca i finanziamenti statunitensi per i programmi all’estero legati all’aborto.

Sul fronte economico, Biden ha chiesto ai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie di estendere la moratoria sugli sfratti fino alla fine di marzo e al Dipartimento della pubblica istruzione di sospendere i pagamenti delle rate dei prestiti agli studenti fino alla fine di settembre.

(Traduzione di Stefania Mascetti)

Internazionale ha una newsletter settimanale che racconta cosa succede negli Stati Uniti. Ci si iscrive qui.