24 febbraio 2010 00:00

È meglio evitare la Tac se si è allergici ai frutti di mare?

L’allergia ai frutti di mare è una delle allergie alimentari più comuni. Ma i miti su questo disturbo abbondano.

Quello più diffuso è che le allergie ai crostacei siano causate dall’intolleranza allo iodio che contengono. Per questo molti pazienti che devono fare una Tac o un’altra analisi che prevede la somministrazione di un mezzo di contrasto iodato temono una reazione allergica. Secondo gli studi, però, le allergie sono causate dalle proteine animali, non dallo iodio.

Ma il mito persiste perché i medici contribuiscono a diffonderlo. Una ricerca ha rivelato che il 70 per cento dei medici intervistati chiede sempre ai suoi pazienti se sono allergici ai frutti di mare prima di somministrare il mezzo di contrasto. E il 40 per cento non lo somministra a chi risponde di sì.

In realtà, il rischio generale di una reazione al mezzo di contrasto va dallo 0,2 al 17 per cento e le reazioni gravi sono molto rare. Gli studi dimostrano che un’allergia di qualunque tipo espone alla stessa percentuale di rischio. Non più del 15 per cento dei pazienti allergici ai frutti di mare ha una reazione avversa.

Conclusioni. Le allergie ai frutti di mare non sono causate dallo iodio, non danno quindi problemi particolari per la Tac.-The New York Times