Occhi sempre in forma

24 marzo 2011 00:00

La ginnastica oculare può migliorare la vista?

Per quasi un secolo la ginnastica oculare è stata presentata come un metodo per rafforzare la vista e attenuare miopia e astigmatismo. Tra le tecniche più diffuse ci sono gli esercizi di coordinazione occhio-mano e i movimenti dell’occhio ripetuti. Molti studi, però, sono giunti alla conclusione che gran parte di queste tecniche fai da te sono poco efficaci.

Una ricerca del 2009 ha trovato poche prove a sostegno del fatto che la ginnastica oculare rallenti o riduca la miopia, attenui la dislessia e corregga patologie causate da problemi fisiologici. A conclusioni simili era giunto anche un rapporto del 2005 che esaminava 43 studi precedenti senza trovare “alcuna prova scientifica evidente” per la maggior parte dei metodi analizzati.

Ci sono però settori della terapia oculare scientificamente convalidati, tra cui l’ortottica. Gli oculisti prescrivono esercizi in grado di attenuare la diplopia, i problemi di messa a fuoco e patologie come lo strabismo. L’ortottica può curare il deficit di convergenza, quando gli occhi hanno problemi a funzionare insieme, che colpisce una persona su cinque.

Conclusioni La ginnastica oculare è utile in alcuni casi, ma non sembra ridurre i disturbi come la miopia o la dislessia.

Internazionale, numero 890, 25 marzo 2011

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

In Polonia la destra resta al potere ma ora l’opposizione è più compatta 
Katarzyna Brejwo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.