A cena fuori

03 giugno 2016 12:19

Da padre sono favorevole ai ristoranti senza bambini, perché quando vado a cena fuori vorrei stare in pace. Sono antidemocratico? –Gianluca

Il problema dei bambini maleducati nei ristoranti sono i genitori. La blogger Janelle Hanchett ha scritto una serie di consigli “per genitori che non vogliono comportarsi da stronzi al ristorante”.

  1. Ricordati che a nessuno piacciono i tuoi bambini quanto a te. Per te sono una ragione di vita, per gli altri sono creature unte e appiccicose che mangiano male, non sanno tenere una conversazione e non stanno un minuto seduti.
  2. Con un bambino di due anni, forse potresti evitare quel ristorante hipster popolato da anime troppo artisticamente profonde per avere figli. Loro odiano te, il tuo utero e il mammifero che ci hai tenuto dentro.
  3. Magari evita anche il ristorante di design con piatti dai 50 dollari in su. Nessuno vuole essere disturbato mentre mangia un piatto da 50 dollari.
  4. Lasciar piangere un bambino è una bastardata. Io ho figli, ma comunque non voglio sentire i tuoi. Non voglio neanche sentire i miei.
  5. Quindi, se tua figlia continua a urlare, portala fuori dal ristorante. Non ci vuole una laurea per capirlo.
  6. Se lasci il tavolo in condizioni indecenti, puliscilo o lascia una grossa mancia. Ma davvero grossa.
  7. Non permettere a tuo figlio di correre in giro, di arrampicarsi sul tavolo, di tirare cibo, di gridare, di battere le posate sui bicchieri: se lo facesse un adulto lo caccerebbero.
  8. In generale, non permettere a tuo figlio di comportarsi come se fosse strafatto.

Questa rubrica è stata pubblicata il 2 giugno 2016 a pagina 14 di Internazionale. Compra questo numero| Abbonati

pubblicità

Articolo successivo

Nel mondo di Hugo Pratt
Francesco Boille