Night(e)scapes: Matera

23 luglio 2015 16:57
Matera. (Martina Cirese)

Night(e)scapes è un progetto multimediale di Fabrica che unisce fotografia, musica e motion design per realizzare un viaggio insolito in alcuni dei posti più suggestivi d’Italia.

L’Italia è il paese con il primato per il patrimonio culturale e artistico riconosciuto dall’Unesco. Questa ricchezza ha suggerito a Martina Cirese (fotografa), Geremia Vinattieri (musicista) e Christian Coppe (motion graphic designer) l’idea di raccontare luoghi, più o meno noti al turismo di massa, non puntando solo sulle immagini ma anche sui suoni, creati dai rumori registrati nelle catacombe di Napoli e nelle isole di Venezia, nelle cantine delle Langhe, tra i sassi di Matera e le vie disabitate di Craco.

Nella quinta puntata, Night(e)scapes ci porta tra i Sassi di Matera, gli storici rioni della parte antica della città, che l’hanno resa il primo sito italiano riconosciuto patrimonio dell’Unesco nel 1993.

NIGHT(E)SCAPES: MATERA


Dal diario di viaggio della fotografa Martina Cirese:

Matera

Bianca. Calda.

I fiumi sono vene,

le strade arterie,

gli alberi polmoni –

la città ha occhi profondi

e visi in ombra.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La musica di Clap! Clap! per i Sassi di Matera
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.