Lista

04 ottobre 2018 15:03

Il 5 ottobre, al festival di Internazionale, Gipi leggerà i nomi delle persone morte nel tentativo di raggiungere l’Europa. Alle 9.30 in piazza della Cattedrale.

Questa settimana pubblichiamo un supplemento di 104 pagine che contiene una lista di nomi. È l’elenco delle 34.361 persone morte dal 1993 a oggi mentre cercavano di arrivare in Europa. Lo aggiorna ogni anno United for intercultural action, un network europeo di organizzazioni antirazziste. È una lista provvisoria e soprattutto approssimativa: sono elencate solo le vittime accertate. Il numero reale è sicuramente molto più alto.

Banu Cennetoğlu, un’artista turca che vive a Istanbul, ha scoperto la lista nel 2002 e da allora ha deciso di impegnarsi per la sua disseminazione. Cennetoğlu vuole che la forma della lista sia sempre la stessa: una semplice griglia con il giorno, il nome della persona morta, la sua nazionalità, la causa del decesso, la fonte della notizia. Quando il nome non si sa c’è un’abbreviazione latina, N.N., nescio nomen.

Finora la lista è uscita in Grecia, in Bulgaria, negli Stati Uniti, in Germania, in Svizzera, in Italia, in Turchia, nel Regno Unito, ed è stata distribuita in vari formati: manifesti affissi nelle stazioni ferroviarie o supplementi di giornali. Intervistata dal Guardian, Cennetoğlu ha spiegato che presentare la lista come un oggetto concreto è molto potente, perché tenerla in mano è più forte che scorrere le pagine su uno schermo. Il documento stampato dà l’idea che qualcuno possa trovarlo per caso anche tra molti anni. O leggerlo ad alta voce, “in tutta la sua agghiacciante ripetitività”.

È proprio quello che ha deciso di fare Gipi, autore di fumetti e regista italiano, che dalle 9.30 di venerdì 5 ottobre, nella piazza davanti alla cattedrale di Ferrara, leggerà ad alta voce i 34.361 nomi della lista. Uno dopo l’altro, a cominciare da Kimpua Nsimba, di 24 anni, proveniente dallo Zaire, morto suicida nel 1993 in un centro di detenzione britannico.

Il 5 ottobre, al festival di Internazionale, Gipi leggerà i nomi delle persone morte nel tentativo di raggiungere l’Europa. Alle 9.30 in piazza della Cattedrale.

Questa rubrica è uscita il 5 ottobre 2018 nel numero 1276 di Internazionale, a pagina 5. Compra questo numero | Abbonati

pubblicità

Articolo successivo

Una lunga indagine sulla guerra