17 luglio 2016 18:01

È stata scoperta una caratteristica genetica che aumenta il rischio di melanoma, un tipo di cancro della pelle. Il maggiore rischio è dovuto a una variante del gene mc1r, tipica delle persone con lentiggini, capelli rossi e sensibilità al sole. Queste persone hanno in genere due copie della variante di mc1r. Tuttavia, anche le persone con un aspetto diverso e capelli più scuri possono averne una copia.

Un team internazionale ha analizzato il dna delle cellule del melanoma di molti individui e ha scoperto che nelle persone con la variante del gene sono più frequenti le alterazioni del dna. Rispetto a una particolare mutazione, legata all’esposizione al sole, David Adams e colleghi hanno trovato che le persone con almeno una copia della variante hanno il 42 per cento in più di mutazioni. L’effetto della variante genetica è equivalente a 21 anni di esposizione ai raggi solari.

Lo studio suggerisce che non sempre vengono identificate tutte le persone a rischio di melanoma. Le persone con i capelli rossi sanno di essere vulnerabili ai raggi ultravioletti del sole e di doversi proteggere in modo adeguato. Tuttavia, secondo la ricerca, esiste una parte della popolazione che è portatrice della variante genetica e ha un aspetto più scuro. Questa parte della popolazione, probabilmente, non è consapevole di avere un rischio maggiore di melanoma rispetto al resto della popolazione.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications.