Sommario

11/17 dicembre 2015 • Numero 1132

Un’ombra nera sulla Francia

Il Front national è la prima forza politica francese. Il risultato delle regionali è l’ultimo campanello d’allarme per i socialisti e la destra repubblicana 

11/17 dicembre 2015 • Numero 1132

La settimana

Soldi

C’è anche una parola per definirlo: filantrocapitalismo. Per festeggiare la nascita della figlia, Mark Zuckerberg ha annunciato che insieme alla moglie Priscilla Chan donerà il 99 per cento delle sue azioni di Facebook alla Chan Zuckerberg initiative

In copertina

Un’ombra nera sulla Francia

Il Front national è la prima forza politica di Francia. Il risultato delle regionali del 6 dicembre è l’ultimo campanello d’allarme per il centrodestra e i socialisti. Ma era prevedibile. E i partiti tradizionali non hanno fatto nulla per evitarlo

pubblicità

Reportage

Le sabbie del Canada

Joe Sacco è andato a vedere come funziona l’industria petrolifera delle sabbie bituminose nella provincia canadese di Alberta. Dove secondo molti ambientalisti è in gioco il futuro del nostro pianeta

Regno Unito

Ripartire dal nord

Da anni l’economia britannica ruota intorno a Londra. Ma il governo conservatore ha varato un piano di investimenti per rilanciare il nord del paese. Reportage da Manchester e Newcastle

Arabia Saudita

Il regno saudita alla resa dei conti

Riyadh tenta di reagire alla caduta del prezzo del petrolio con le riforme economiche e usa la guerra nello Yemen per riaffermare il suo potere

pubblicità

Repubblica Centrafricana

Dove nasce  la violenza

La Repubblica Centrafricana è segnata dallo sfruttamento coloniale e dall’instabilità politica. E un nuovo presidente avrà poche speranze di mettere fine all’ultimo conflitto

Portfolio

Il villaggio dei gemelli

A Kodinhi, nello stato indiano del Kerala, i parti multipli sono sempre più diffusi, ma non se ne conoscono le cause. Il reportage di Jordi Pizarro

Ritratti

Mauricio Macri. Nel nome del padre

Figlio di un ricco industriale, è entrato in politica per dimostrare che poteva farcela da solo. Ed è diventato il primo presidente conservatore dell’Argentina dopo anni di governi peronisti 

Viaggi

La città verticale

La Paz guarda al futuro con la rete urbana di teleferiche più estesa del pianeta e un progetto innovativo per sviluppare le tradizioni culinarie boliviane

Pop

La poesia dello Stato islamico

Robyn Creswell e Bernard Haykel

pubblicità

Africa e Medio Oriente

Il gruppo Stato islamico si rafforza in Libia

I jihadisti continuano a radicarsi approfittando delle divisioni interne e della crisi politica in corso nel paese. E spesso hanno il sostegno della popolazione locale

Americhe

Il Venezuela volta pagina

Alle elezioni parlamentari del 6 dicembre l’opposizione ha sconfitto in modo netto il governo di Nicolás Maduro. Ora la priorità è lavorare insieme per superare la crisi econ0mica

Americhe

Gli Stati Uniti dopo l’attacco di San Bernardino

La morte di 14 persone in California ha fatto tornare nel paese le paure legate al terrorismo islamico. Ma il problema vero è la diffusione incontrollata delle armi

Asia e Pacifico

I molti limiti della giustizia giapponese

Fino a 23 giorni di fermo, confessioni estorte con interrogatori estenuanti, un tasso di condanna vicino al cento per cento. Il sistema penale è da riformare

Cultura

Per un’arte sociale

Vita e politica in un’intervista con Pierre Bernard, uno dei più importanti grafici francesi del dopoguerra, morto il 23 novembre 2015

pubblicità

Scienza

Procedere con cautela

Le nuove tecniche di modificazione genetica hanno enormi potenzialità terapeutiche, ma intervenire sugli embrioni umani è prematuro, dicono gli esperti

Economia e lavoro

L’altruismo interessato di Mark Zuckerberg

Il fondatore di Facebook e la moglie hanno deciso di usare il loro patrimonio per scopi benefici. In realtà continueranno a disporre dei soldi ma pagando molte meno tasse

Editoriali

Trump è un problema per tutti

The Guardian, Regno Unito

Editoriali

L’occasione dei ribelli siriani

The Daily Star, Libano

Opinioni

Mai rinunciare alle favole

Nonostante l’arrivo di un figlio il cinismo natalizio di mio marito non si è placato e, al grido di “i bambini hanno più fantasia dell’ufficio marketing della Coca-Cola”, si oppone alla storia di Babbo Natale. Lo assecondo?

pubblicità

Opinioni

E poi si vede

Il presidente Renzi non fa che rincorrere. Rincorre il centrodestra. Rincorre il centrosinistra. Rincorre permanentemente i cinquestelle. Rincorre Angela Merkel per starle a braccetto sotto l’occhio delle telecamere

Opinioni

Madri fortunate

“Tu, madre del martire, sei una donna fortunata! Vorrei che mia madre fosse al tuo posto”. Di recente i giovani palestinesi hanno cominciato a scandire queste parole ai funerali dei loro coetanei uccisi dalle forze di sicurezza israeliane

Opinioni

La Francia immobile sedotta da Le Pen

Il Front National ha capitalizzato una realtà evidente: nessuno dei partiti tradizionali francesi si è dimostrato capace di risolvere i problemi economici e sociali del paese

Opinioni

Connessi ma non uguali

Il divario digitale non separa più chi è connesso e chi non lo è, ma chi può permettersi di sfuggire alla brama di dati della Silicon valley e chi è troppo povero per resistere a Google e Facebook

Opinioni

Un classico antinazista

Un regalo inatteso, la nuova traduzione di un classico della letteratura tedesca antinazista. La settima croce è un romanzo che fu letto con emozione e passione in più paesi durante la guerra e da noi subito dopo, diventando famoso quasi quanto All’Ovest niente di nuovo

Opinioni

La lingua segreta della mamma

Nel 1926 il grande linguista ed etimologo Leo Spitzer e sua moglie Emma ebbero il loro primo figlio che, dopo un po’ di discussioni, decisero di chiamare Wolfgang Wilhelm

Opinioni

Umoracci da milanesi

Calcutta, Paper Kites, Lingalad

Opinioni

Il dolore di chi è lontano

Dopo gli attentati terroristici di Parigi, e dopo le emozioni che hanno scatenato, è arrivato il momento di farci delle domande. Anche delle domande sulle immagini

Opinioni

Una ricca scuoletta a Brooklyn

Priscilla Chan e suo marito Mark Zuckerberg, potenti proprietari di Facebook e WhatsApp, hanno indirizzato alla loro neonata bimbetta Max una lunga lettera (13mila battute). Sperano e chiedono che politici e classi dirigenti del mondo decidano di investire in scuole incentrate sull’apprendimento e insegnamento personalizzato, chiave di accesso a società più eque e accettabili

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.