Sommario

929 (23/29 dicembre 2011)

La fine del capitalismo

La crisi dimostra che il sistema non funziona più. È arrivato il momento di cercare un’alternativa. Un’inchiesta di Die Zeit, le opinioni di John Lanchester e Arundhati Roy.

929 (23/29 dicembre 2011)

Viaggi

Camminata tra le vette

Un trekking di nove giorni tra le montagne e i ghiacciai del Pakistan. L’obiettivo è il lago Karomber, a oltre quattromila metri d’altitudine

Visti dagli altri

I politici italiani fanno pochi sacrifici

In Italia il parlamento costa più che negli Stati Uniti o nel resto d’Europa. Ma i deputati non vogliono rinunciare ai privilegi

pubblicità

Europa

La Repubblica Ceca non dimenticherà Václav Havel

L’ex presidente ha fatto più di chiunque altro per la libertà nel suo paese. Prendendo decisioni coraggiose e insegnando ai politici come ci si comporta dopo essere usciti di scena

Americhe

L’economia argentina traballa di nuovo

A dieci anni dal crac, l’inflazione e la mancanza di competitività minacciano ancora il futuro del paese. Il kirchnerismo non ha sconfitto le debolezze strutturali dell’economia

Verità ritoccate

Il New York Times di qualche tempo fa pubblicava una notizia che ha attirato la mia attenzione. Leggi

pubblicità

Visti dagli altri

Il laboratorio dell’estrema destra

Con CasaPound è nata una nuova ideologia neofascista. Guardata con interesse da gruppi di destra di altri paesi europei

Opinioni

L’apartheid dei giocattoli

Un borghese esemplare

Gonçalo M. Tavares, Imparare a pregare nell’era della tecnica. La posizione nel mondo di Lenz Buchmann Leggi

12 per cento

Negli ultimi dieci anni i salari cinesi sono cresciuti in media del 12 per cento all’anno, un tasso molto superiore a quello dei paesi occidentali. Leggi

Ritratti

Grover Norquist. Lobbista estremo

Non ha nessun incarico ufficiale, ma con la sua lobby contro le tasse tiene in pugno il Partito repubblicano e influenza il dibattito sul debito statunitense

pubblicità

Opinioni

Folkpop fashionistas

Visti dagli altri

La crisi è cominciata il 17 marzo 1861

L’Italia non è mai stata una vera nazione. Colpa di un processo di unificazione troppo rapido, scrive David Gilmour

Scienza

Siamo tutti scienziati

Dall’astronomia all’ecologia fino all’epigrafia, aumentano i siti scientifici che chiedono aiuto agli utenti del web per analizzare i loro dati. Con risultati sorprendenti

Babele europea

Mentre l’Europa si avvia verso una maggiore integrazione finanziaria, nei palazzi di Bruxelles e Strasburgo si parla e si scrive in un burocratese oscuro e incomprensibile. Leggi

Opinioni

I poveri dimenticati dell’America ricca

pubblicità

In copertina

Il circolo vizioso della finanza

Dal Giappone agli Stati Uniti fino alla Gran Bretagna. Tre vicende dimostrano che il capitalismo finanziario è diventato un universo regolato da logiche ormai indecifrabili. L’opinione di John Lanchester

Attualità

Dopo Kim Jong-il

Venerato come una divinità in Corea del Nord, considerato un pazzo in occidente, il Caro leader è morto a 69 anni

Ruanda

Il futuro è arrivato in bici

Adrien e Gasore corrono per la nazionale di ciclismo ruandese. Uno è tutsi, l’altro hutu. Erano bambini ai tempi del genocidio. Pedalare sempre più forte è l’unico modo che hanno per lasciarsi il passato alle spalle

Pop

Chiacchiere sul cosmo con Hitchens

Di Richard Dawkins

Scienza e tecnologia

Il business dello spam

Dagli antidolorifici ai preparati contro l’impotenza, dietro le pubblicità dei farmaci che arrivano per email c’è un giro d’affari mondiale che vale milioni di dollari

pubblicità

Il mio amico Christopher Hitchens

Quando è morto, Christopher Hitchens era vivo, come aveva voluto. “Voglio vivere la mia morte in modo attivo e non subirla”, aveva scritto Hitch. “Voglio essere lì a guardarla in faccia”. Leggi

Africa e Medio Oriente

La democrazia irachena dei cospiratori

Molti anni dopo la caduta di Saddam Hussein, gli iracheni vivono ancora nella paura e nell’incertezza. Per questo si affidano a forme di lealtà antiche, come quella tribale

Editoriali

Gli Stati Uniti lasciano l’Iraq

The Boston Globe

Terre sconosciute

Stefano Liberti, Land grabbing Leggi

Lutto nazionale

Mentre il mondo ha accolto con sollievo la notizia della morte di Kim Jong-il, a Cuba il governo ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale per il Caro leader. Leggi

Asia e Pacifico

Gli amici di Washington in Asia centrale

I rapporti sempre più tesi tra Stati Uniti e Pakistan spingono l’occidente ad allearsi con regimi autoritari come quello dell’Uzbekistan. L’analisi di Ahmed Rashid

La dolce pronuncia

Il processo è stato posticipato di qualche ora, e così ho potuto ammirare l’architettura della corte suprema di Gerusalemme. Leggi

A che servono le valutazioni?

Come più volte abbiamo qui ricordato, bisogna guardarsi dal considerare le valutazioni e graduatorie dei sistemi scolastici e universitari come oracoli indiscutibili, ma bisogna anche evitare gli atteggiamenti di rifiuto totale. Leggi

Graphic journalism

Cartoline dal Natale

Di Matt Kindt

Risposte

Oggi è difficile immaginare un mondo senza email. L’anno scorso ne sono state spedite una media di 294 miliardi al giorno. Leggi

In copertina

La fine del capitalismo

Negli ultimi anni le economie dei paesi avanzati hanno prodotto un benessere fittizio, alimentato da consumi crescenti finanziati con il debito. La crisi ha dimostrato che il sistema così com’è non funziona più. È arrivato il momento di cercare un’alternativa

In copertina

Lo chiamano progresso

Il capitalismo non può garantire benessere e giustizia sociale per tutte le persone. Il discorso di Arundhati Roy a Zuccotti park il 16 novembre 2011.

Attualità

Il futuro nelle mani di Kim Jong-un

La morte improvvisa del Caro leader apre uno scenario di incertezza. Con un successore troppo debole

Brasile

La tv dei miracoli

Le chiese evangeliche brasiliane hanno costruito un impero commerciale grazie alla tv e a internet. Ora stanno conquistando il resto dell’America Latina con programmi televisivi che trasmettono sermoni, televendite e guarigioni.

Portfolio

Ottant’anni fa il fotografo Martín Chambi ha documentato la società peruviana. Juan Manuel Castro Prieto ha ripercorso le sue orme

Libri

Un divorzio coreano

Il romanzo nordcoreano Des amis apre una finestra inedita su uno dei paesi più impenetrabili del mondo

Editoriali

A ognuno il suo buco nero

The Week

Opinioni

L’acqua che ci serve

Attualità

Un paese sull’orlo del precipizio

Kim Jong-un eredita una situazione economica disastrosa. Che le spese per il centenario della nazione rischiano di aggravare

Economia e lavoro

Il discutibile potere di Standard & Poor’s

Ha diecimila dipendenti e registra utili miliardari. I suoi giudizi fanno tremare i governi e gli investitori. Dietro le quinte dell’agenzia di rating più importante del mondo