The Observer

È un domenicale britannico.

La sparatoria di Plymouth nasce da un odio per le donne alimentato online

L’uomo che ha ucciso cinque persone si dichiarava “celibe involontario” e aderiva a un’ideologia che si accanisce contro le donne. Il governo britannico potrebbe considerarlo una nuova forma di terrorismo. Leggi

David Randall, un giornalista quasi perfetto

Da un settimanale di provincia alla stampa nazionale e internazionale, dalle vecchie tipografie alle nuove tecniche di giornalismo: la passione di David Randall per il giornalismo non aveva confini. Leggi

pubblicità
Il sonno ci salverà

La maggior parte delle persone dorme poco e male, e questo fa aumentare il rischio di malattie. Per invertire la tendenza servono politiche sociali che incentivino uno stile di vita più sano. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Il segreto della vita

“È amare ed essere amati, è fare la cosa giusta ed essere ricordati con rimpianto un giorno quando non ci saremo più”. Tutte le ragioni per essere felici. Spiegate da un giornalista poco prima di morire. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Gli schiavi di Babbo Natale

Contratti precari, turni di lavoro massacranti, licenziamenti facili. Una giornalista dell’Observer racconta quello che ha visto lavorando per una settimana in un magazzino di Amazon. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
Raccontare la violenza

Vodka, risate e analisi del razzismo. Lo scrittore francese racconta un pomeriggio trascorso a casa di Toni Morrison. Al festival di Internazionale dialogherà con l’autore malese Tash Aw. Leggi

Quello che internet ci nasconde

I motori di ricerca e i social network ci conoscono sempre meglio. Grazie alle tracce che lasciamo in rete, sanno cosa ci piace. E selezionano i risultati, scegliendo solo i più adatti a noi. Ma in questo modo la nostra visione del mondo rischia di essere distorta. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.