NUOVE NOTIZIE

Notizie
NUOVE NOTIZIE

Le opinioni del Guardian

Una serie di video del Guardian sui temi più discussi della nostra società.


  • 17 Gen 2017 10.45

In difesa delle madri single

“Quando il mio matrimonio è finito sono diventata una madre single e questo ha cambiato il modo in cui le persone mi vedevano”, dice l’attrice britannica Libby Liburd. “Per la società una buona famiglia è composta da entrambi i genitori. È ora di ammettere che la realtà non combacia con gli stereotipi che abbiamo costruito”. Il video del Guardian. Leggi

  • 11 Gen 2017 15.54

Obama non ha fatto abbastanza, ma gli americani lo rimpiangeranno

“Se consideriamo quello che ha fatto concretamente, Barack Obama è stato un presidente inadeguato”, dice il giornalista britannico del Guardian Gary Younge. “Ma l’incapacità di Obama di mantenere le promesse non è un fallimento personale. Se l’opzione migliore non riesce a soddisfare i bisogni di una nazione, significa che l’intero sistema è in crisi”. Leggi

pubblicità
  • 10 Gen 2017 10.50

Come l’ossessione per l’economia sta distruggendo la democrazia

“I politici parlano molto di economia, ma lo fanno in un modo difficile da comprendere”, dice Catriona Watson. “Viviamo in una ‘econocrazia’: una società in cui le persone pensano che l’elemento più importante della loro vita sia troppo complicato e vada lasciato nelle mani degli esperti. Ma cosa accade se gli esperti sbagliano o non ci rappresentano?”. Il video del Guardian. Leggi

  • 02 Gen 2017 11.12

Perché nessuno parla degli aborti spontanei?

“Una gravidanza su cinque non viene portata a termine e una donna su quattro ha un aborto spontaneo”, dice la giornalista Janet Murray. “È inquietante il modo in cui la gente si aspetta che le donne debbano affrontare questa esperienza. Il messaggio è chiaro: se il bambino muore, dovete soffrire in silenzio”. Il video del Guardian. Leggi

  • 22 Dic 2016 11.04

Se arrivasse il fascismo, lo riconoscereste?

“Il fascismo non arriverà con un saluto nazista, più probabilmente si presenterà in doppiopetto”, dice la giornalista britannica Rachel Shabi. “La nuova abilità del fascismo nel nascondersi è molto pericolosa, soprattutto ora che i movimenti populisti di destra dell’occidente sono stati rafforzati dalla vittoria di Donald Trump”. Il video del Guardian. Leggi

pubblicità
  • 14 Dic 2016 14.28

Riuscirà la Francia a resistere all’estrema destra?

“La Francia è un paese in crisi: la sua influenza in Europa è calata e sono aumentate le tendenze nazionaliste”, dice Natalie Nougayrède, ex direttrice di Le Monde. “François Fillon sarà probabilmente l’avversario di Marine Le Pen alle presidenziali del 2017. La posta in gioco non potrebbe essere più alta, né la Francia né l’Europa possono permettersi un presidente di estrema destra”. Il video del Guardian. Leggi

  • 16 Nov 2016 10.20

Non avere figli è una scelta egoista?

“L’idea che tutte le donne debbano diventare madri è sessista e datata”, dice la giornalista Julie Bindel. “Le persone che decidono di non riprodursi sono spesso accusate di disinteresse per le generazioni future, ma io ho visto molti amici che hanno avuto figli dimenticarsi del mondo e pensare solo alla loro famiglia”. Leggi

  • 07 Nov 2016 17.24

Appello agli elettori statunitensi

“Cari americani, non siete davanti a una scelta facile. Qualsiasi cosa decidiate di fare, tutti noi ne pagheremo le conseguenze”, dice il giornalista britannico Owen Jones. “Se Trump vincerà le elezioni, le forze della misoginia, del razzismo e dell’odio saranno rafforzate ovunque. Chiunque vincerà, sarete costretti ad affidarvi alla vostra storia orgogliosa di protesta e lotta”. Il video del Guardian. Leggi

  • 18 Lug 2016 10.53

Se lavorassimo tutti solo 15 ore a settimana?

“Potremmo lavorare 15 ore la settimana e non avere problemi”, dice il giornalista Rutger Bregman. “Se smettessimo di svolgere lavori inutili e concedessimo a tutti un reddito di base potremmo recuperare molte ore e cambiare il modo in cui viviamo”. Il video del Guardian. Leggi

  • 12 Lug 2016 12.00

Dopo il sì alla Brexit, i britannici devono discutere di razzismo

“Votare per la Brexit non significa essere razzisti. Ma diciamoci la verità, è stato un voto determinato dalla rabbia per l’aumento dell’immigrazione”, dice la giornalista Anushka Asthana. “Dopo il referendum alcuni pensano che il razzismo possa essere espresso liberamente e questo dovrebbe preoccupare tutti i cittadini britannici”. Il video del Guardian. Leggi

pubblicità
  • 29 Giu 2016 11.46

Perché il matrimonio non sarà mai femminista

“Il matrimonio è un’istituzione che da secoli limita la libertà delle donne”, dice la giornalista Julie Bindel. Eppure alcune femministe, anziché rifiutare questa tradizione patriarcale cercano di rivendicarla. Se volete sposarvi fatelo tranquillamente, dice Julie Bindel, ma non fate finta che sia una scelta sovversiva. Il video del Guardian. Leggi

  • 20 Giu 2016 10.22

Il sospetto verso i musulmani non fermerà il terrorismo

“Ci stiamo trasformando in una nazione di vigilantes a caccia di terroristi”, dice la scrittrice britannica Reni Eddo-Lodge. “La paura che si ripeta un attacco come quello dell’11 settembre o come quello di Parigi sta portando il Regno Unito a confondere il razzismo con il dovere civico”. Ma “essere sospettosi nei confronti dei musulmani non fermerà il terrorismo”: farà solo il gioco degli integralisti. Il video del Guardian. Leggi

  • 17 Giu 2016 10.17

Perché i sondaggi sono pericolosi per la democrazia

“La maggior parte di noi non ha mai risposto a un sondaggio sulle sue idee politiche”, dice Mona Chalabi. Eppure lasciamo che i risultati diffusi dai sondaggisti influenzino i risultati del voto e perfino le nostre decisioni su cosa votare. I mezzi di informazione non dovrebbero dare così tanta importanza a questi dati. Il video del Guardian. Leggi

  • 31 Mag 2016 12.57

Cercare di fermare i migranti è inutile e sbagliato

“Gli esseri umani si spostano. Lo hanno sempre fatto e lo faranno sempre”, spiega Patrick Kingsley, lo specialista di migrazioni del Guardian. “Da anni l’Europa cerca di fermare i migranti, ma non ha mai funzionato”. Secondo Kingsley bisogna accettare che il fenomeno è inevitabile e capire come gestirlo. Il video del Guardian. Leggi

  • 19 Mag 2016 10.47

Pensavo al sesso tutto il giorno, ma era un disturbo ossessivo-compulsivo

“Dai 15 ai 27 anni ho pensato costantemente al sesso”, dice la scrittrice Rose Bretécher. “Migliaia di volte al giorno vedevo nella mia testa immagini di sesso, peni, vagine, e anche abusi di vario tipo”. Bretécher ha pensato di essere pazza, ma poi si è resa conto di soffrire di un disturbo ossessivo-compulsivo. E oggi invita a discutere di più di questo tipo di problemi. Il video del Guardian. Leggi

pubblicità
  • 16 Mag 2016 10.23

Sono stato tre anni detenuto in isolamento e vi dico che è tortura

Johnny Perez è stato per tre anni in un carcere statunitense, detenuto in isolamento. Il suo unico contatto umano era una guardia carceraria, che gli faceva scivolare del cibo freddo attraverso uno sportellino di metallo della porta della cella. E spiega perché questo trattamento distrugge l’umanità dei carcerati, danneggia la loro salute mentale e rende più difficile reintegrarsi nella società dopo il rilascio. Il video del Guardian. Leggi

  • 06 Apr 2016 13.08

Abbiamo accolto i profughi nel 1945, non possiamo abbandonarli oggi

Il veterano britannico Harry Leslie Smith ha visto ogni possibile crudeltà umana combattendo nella seconda guerra mondiale. Ma, dice, il suo paese mostrò nel 1945 grande compassione accogliendo duecentomila rifugiati polacchi. Oggi invece i leader politici europei rinnegano ogni principio di umanità, respingendo i rifugiati che fuggono da paesi in guerra. Leggi

  • 01 Mar 2016 10.22

Perché censurare le idee offensive non rende la società migliore

“Vietare a Donald Trump di entrare nel Regno Unito non impedirà agli statunitensi di votare per lui. Vietare a una persona di esprimere pubblicamente le sue idee non le fa scomparire”, dice Julie Bindel. La censura sta diventando la risposta normale delle nostre società contro chi sostiene idee offensive. Però movimenti come quello per i diritti civili e quello per i diritti delle donne hanno fatto progressi proprio perché potevano giudicare le persone in base alle loro prese di posizione. Per questo la libertà di espressione va difesa sempre. Leggi

  • 17 Feb 2016 14.15

La meritocrazia senza uguaglianza è sbagliata e crudele

Non possiamo essere meritocratici senza prima diventare egualitari, le prove sono evidenti secondo Matthew Taylor. Perché in un paese iniquo la mobilità sociale rende le persone meno felici. Il video del Guardian. Leggi

  • 03 Feb 2016 12.45

Troppa ricchezza nelle mani di pochi è un problema per tutti

Spesso si pensa che un certo livello di disuguaglianza sia normale nelle nostre società, dice il geografo sociale Danny Dorling. Ma la distanza tra i super ricchi e gli altri in questi anni è aumentata in modo incredibile. Nel Regno Unito, per esempio, la ricchezza delle mille persone più benestanti del paese è raddoppiata dal 2010. Il video del Guardian. Leggi

pubblicità