◆ La laguna Ojo de liebre, lungo la penisola della Baja California, in Messico, è uno dei più importanti siti per la produzione di sale al mondo. La laguna e le saline si trovano vicino alla cittadina di Guerrero Negro, a circa metà strada tra il confine statunitense e la punta meridionale della penisola.

L’impianto per la produzione del sale fu inaugurato nel 1954. Ogni anno si estraggono nove milioni di tonnellate di sale, facendo evaporare e cristallizzare l’acqua di mare in bacini di raccolta che costeggiano la laguna coprendo una superficie di 33mila ettari, come si vede in quest’immagine, scattata dal satellite Landsat 8 della Nasa.

Oltre alla produzione del sale, nella zona sono diffuse la pesca commerciale e l’ecoturismo. La laguna, che fa parte della riserva della biosfera di El Vizcaíno, la più grande area protetta del Messico e patrimonio mondiale dell’Unesco, è un importante sito per la riproduzione della balena grigia (Eschrichtius robustus). Le balene trascorrono l’inverno in laguna e migrano in estate verso i loro luoghi di alimentazione nei mari di Bering, Chukchi e Beaufort. Tra gennaio e marzo alcune cittadine costiere organizzano feste per celebrare la nascita dei piccoli di balena. Nella laguna vivono molte altre specie, tra cui la foca comune, l’otaria della California e l’elefante marino settentrionale.–Sara E. Pratt (Nasa)

Questo articolo è uscito sul numero 1461 di Internazionale, a pagina 113. Compra questo numero | Abbonati