30 novembre 2014 12:02

Dopo l’incontro con il rabbino di Turchia Isak Haleva, nel suo viaggio in Turchia, papa Francesco è stato accolto dal patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I che lo ha accompagnato nella chiesa di san Giorgio.

Nel discorso il papa ha condannato il “disumano e insensato attentato” alla moschea di Kano in Nigeria rivendicato dal gruppo Boko haram.

Penso con profondo dolore alle tante vittime del disumano e insensato attentato che in questi giorni ha colpito i fedeli musulmani che pregavano nella moschea di Kano, in Nigeria. Turbare la pace di un popolo, commettere o consentire ogni genere di violenza, specialmente su persone deboli e indifese, è un peccato gravissimo contro Dio