A Kabul attacco contro una scuola dopo l’attentato che ha ucciso sei soldati

Un attentatore si è fatto esplodere durante una recita in un centro culturale francese, uccidendo una persona. Qualche ora prima un attacco suicida rivendicato dai taliban aveva ucciso almeno sei soldati 

Attentato nel centro culturale francese, almeno un morto

11 dicembre 2014 16:12

Un’esplosione ha colpito un centro culturale francese all’interno di una scuola a Kabul. Almeno una persona è morta e quindici sono state ferite. Al momento dell’attacco dentro l’istituto si stava svolgendo una performance teatrale e musicale dal titolo Battito cardiaco: silenzio dopo l’esplosione.

Secondo le prime testimonianze, l’attentatore è un adolescente. Si tratta dell’ultimo di una serie di attacchi contro obiettivi stranieri nella capitale afgana. Il Lycee Estaqlal è gestito dal governo francese e si trova vicino al palazzo presidenziale, nel cuore di Kabul. Ap

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Per le brasiliane il mondiale ormai è un’ossessione 
Igor Siqueira
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.