In Polonia la riforma della corte costituzionale mette a rischio la democrazia.

11 marzo 2016 20:56

In Polonia la riforma della corte costituzionale mette a rischio la democrazia. È la conclusione degli esperti della Commissione di Venezia, un organo consultivo del Consiglio d’Europa. Secondo la Commissione, la legge di riforma del tribunale supremo, approvata dal governo conservatore, “indebolisce la democrazia, i diritti dell’uomo e lo stato di diritto” perché sottopone il potere giudiziario a quello esecutivo. La Commissione europea ha aperto una procedura contro la Polonia.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Una buona notizia dalla scuola 
Claudio Giunta
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.