08 giugno 2021 14:31

Dopo più di un anno di pandemia l’industria musicale, soprattutto quella legata ai concerti, è ancora in una situazione molto delicata, ma la prossima estate ci potrebbe essere il primo passo verso la ripresa definitiva. Come nel 2020, i casi di covid-19 sono sensibilmente in calo, ma c’è un alleato in più: i vaccini. Sarà forse questo aspetto ad aver spinto molti organizzatori ad annunciare già festival, rassegne e tour, che si svolgeranno ovviamente con il distanziamento e l’obbligo di mascherine ma, grazie al fatto che gli eventi si terranno all’aperto, sarà forse possibile aumentare leggermente le capienze rispetto al 2020. Insomma, anche se la pandemia è ancora in corso questa estate ci saranno tanti live a cui partecipare. Attenzione però, visti i pochi posti molti biglietti sono già esauriti o lo saranno presto, anche se non è escluso che le disponibilità di posti potrebbero aumentare con il miglioramento (si spera) della situazione sanitaria.

Non ci saranno grandi eventi. Niente concerti negli stadi e nelle grandi arene. E pochi artisti stranieri da ascoltare. Ci saranno tanti italiani in molte piccole e medie località, che si prendono una rivincita sulle grandi città. I concerti in montagna, per esempio, come nel 2020, potrebbero essere una soluzione per chi vuole godersi la musica in un contesto diverso dal solito.

Oltre a seguire i programmi di festival e rassegne, vale la pena guardare i tour dei singoli artisti. Ce ne sono alcuni che gireranno l’Italia in lungo e in largo, e quindi li troverete nominati molto spesso nella guida. Qualche nome? Colapesce e Dimartino, Iosonouncane, Diodato, Vinicio Capossela, Emma, Venerus e Niccolò Fabi.

Milano, Lombardia e Italia del nord

A chi resterà a Milano conviene dare un occhio al programma del Castello Sforzesco all’interno della rassegna Estate sforzesca. Nel cortile, tra gli altri, suoneranno Arto Lindsay (27 giugno, nel reading Lectura Dantis), Iosonouncane (30 luglio), Subsonica (23 luglio), Coma_Cose, Colapesce e Dimartino, e Francesco Bianconi.

Il Mi ami, il festival che ogni raccoglie il meglio della musica indipendente, è saltato anche quest’anno e dovrebbe tornare a settembre, ma nel frattempo ha messo in piedi la rassegna Mi manchi al Magnolia di Segrate. È previsto anche il concerto di Venerus al Castello Sforzesco (29 luglio).

Il 19 giugno, negli spazi di Assab one a Milano, Threes presenta Terraforma simposio, un nuovo formato di Terraforma che si realizza in una giornata di iniziative culturali e creative dedicate alla sostenibilità.

Riaprirà anche il Carroponte di Sesto San Giovanni. Nel programma spiccano Emma (23, 24 e 25 giugno), Max Gazzè (8 settembre), Piero Pelù (15 luglio), Extraliscio (2 settembre), The Zen Circus (10 settembre) e Coma_Cose (6 e 7 luglio).

Uscendo da Milano, conviene fare una tappa all’anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera (Bs), dove tornerà il Tener-a-mente. La rassegna ospiterà, tra gli altri, Vinicio Capossela (26 giugno), Robben Ford & Bill Evans (4 luglio), Samuele Bersani (24 luglio), Francesco De Gregori (10 e 31 luglio).

A Bergamo l’appuntamento è con il Filagosto, che per il momento ha annunciato The Andre (10 luglio) e Vipra (20 agosto).


Spostiamoci in Piemonte, partendo ovviamente da Torino. Il Todays festival, che negli ultimi anni si è affermato come uno dei migliori eventi musicali italiani, tornerà dal 26 al 29 agosto con una line up molto interessante e ricco di artisti stranieri: i nomi di punta sono The Comet is Coming, Black Country, New Road, Dry Cleaning, Arlo Parks, Iosonouncane e Andrea Laszlo De Simone.

Sempre a Torino dal 22 giugno al 31 luglio presso i giardini Ginzburg, sulle rive del Po, si svolgerà la prima edizione del Ginzburg park festival con Almamegretta (23 giugno), Beatrice Antolini (22 luglio), Ron Gallo (24 luglio) e non solo.

Lo Stupinigi sonic park torna al parco della Palazzina di caccia di Stupinigi, alle porte di Torino, con Antonello Venditti (2 luglio), Venerus (1 luglio) e altri.

A Cella Monte, nelle colline del Monferrato, dopo un anno di stop forzato dal 2 al 5 settembre tornerà il Jazz:Re:Found, festival che mescola jazz, elettronica e black music. Nel cartellone spiccano Venerus, Apparat, Bada-Bada, JAB, Khalab e DayKoda.

La 18ª edizione dell’Apolide (23-25 luglio) si svolgerà come da tradizione nell’area naturalistica Pianezze del comune di Vialfrè e punta sul dj set dei Nu Guinea, e su Margherita Vicario, Populous e Studio Murena.

Dal 5 al 23 luglio nel cortile della Lavanderia a vapore nel parco della Certosa di Collegno, sempre in provincia di Torino, ritorna il Flowers festival: sul palco, tra gli altri, sono attesi Ghemon (23 luglio),Negrita (20 luglio) e Subsonica (17 luglio).

Il 3 e 4 luglio invece Val Borbera, in provincia di Alessandria, si terrà Il Boscadrà festival rurale, con Lowtopic, Francesco Taskayali e un altro artista da annunciare.

Al Flowers festival, previsto dal 5 al 23 luglio al parco della Certosa di Collegno, sono attesi Max Gazzè (14 luglio), Subsonica (17 luglio), Lo Stato Sociale (18 luglio) e Colapesce e Dimartino (22 luglio).

Nella Val D’Ossola (provincia del Verbano Cusio Ossola) è in programma la 15ª edizione di Tones of the stones (14 luglio-5 settembre), tra jazz, performance artistiche e musica elettronica. Tra gli artisti principali ci saranno Tigran Hamasyan e Pantha du Prince.

Musica in quota invece si terrà nelle Alpi del Piemonte e offrirà una dozzina di eventi gratuiti.

Spostiamoci in Friuli-Venezia Giulia. La rassegna Sexto ’Nplugged di Sesto al Reghena quest’anno andrà in controtendenza e proporrà solo artisti internazionali: i primi a essere stati annunciati sono i belgi Balthazar, che suoneranno il 5 agosto, ma il nome di punta è quello dei tedeschi Notwist (7 agosto).

Il No borders music festival , che si svolge ai Laghi di Fusine (provincia di Udine), per la 26ª edizione punta su Colapesce e Dimartino (25 luglio), Gianna Nannini (31 luglio) e Stefano Bollani con Trilok Gurtu ed Enrico Rava (1 agosto).

Nel 2021 il Pordenone blues festival festeggia trent’anni con Mario Biondi (23 luglio), The Zen Circus (22 luglio) e Negrita (24 luglio).

In Valle d’Aosta invece si terrà il Musicastelle, che offrirà i concerti in alta quota di Colapesce e Dimartino (19 giugno), Samuele Bersani (3 luglio) e altri.

Va segnalato anche I suoni delle Dolomiti, di scena in Trentino, con diversi concerti in programma a mezzogiorno: tra i nomi ci sono Daniele Silvestri (8 settembre) e Gidon Kremer (23 agosto).

Andiamo in Veneto. All’Arena di Verona torneranno i concerti con nomi del mainstream italiano come Francesco Gabbani (4 luglio), Carl Brave (23 agosto) e soprattutto Carmen Consoli, che il 25 agosto festeggerà all’Arena i suoi 25 anni di carriera con una serie di ospiti speciali.

Dopo l’esperimento riuscito nel 2020, quest’estate arriva la seconda edizione di Musica tra le nuvole, un altro evento in alta quota che si svolgerà il 3, 4 e 5 settembre all’anfiteatro del Venda a Galzignano Terme (Padova). Gli headliner annunciati sono La Rappresentante di Lista e i Melancholia.

L’Emilia-Romagna come sempre è una delle regioni più vitali per la musica dal vivo in Italia. A Bologna i principali club e festival della città (Covo, DumBO, Estragon, Robot festival e TPO) hanno deciso di unire le forze per creare Nova, un’area concerti da mille posti che ospiterà anche un paio di artisti internazionali. Sul palco saliranno Lo Stato Sociale (22 giugno), Fatoumata Diawara (29 giugno), Asian Dub Foundation (15 luglio) e altri.

Dal 18 al 20 giugno nello spazio DumBO, a due passi dalla stazione centrale, si svolgerà la nuova edizione del Robot, dedicata come sempre alla musica elettronica. La line up sarà formata da artisti italiani come Lorenzo Senni, Khalab, Caterina Barbieri e Bruno Belissimo.

Tra gli eventi bolognesi c’è anche il Sunshine superheroes, a cura del Locomotiv Club e in programma all’arena Puccini fino alla fine di giugno. Ci saranno: Giovanni Lindo Ferretti (9 giugno) e i Coma_Cose (12 giugno). Poi c’è il Sequoie music park al parco delle Caserme rosse con Willie Peyote (1 luglio), Max Pezzali (19 luglio), Vasco Brondi (13 luglio) e non solo. Oltre festival ospiterà Frah Quintale (24 giugno), Rkomi (27 giugno) e altri artisti italiani. In città torna anche il Montagnola republic, organizzato dall’Arci, con Paolo Angeli, Mop Mop, Fawda, Fabrizio Puglisi e non solo. E ci sarà spazio anche per il Go Go Bo (3 e 4 luglio, parco Pontelungo, con Melancholia, Colombre, Marco Castello e non solo.

Cambiamo città. Il Ferrara sotto le stelle ha deciso di cambiare luogo e ha scelto parco Massari, dal 30 giugno al 4 luglio: i nomi principali sono Shame, Massimo Volume e Iosonouncane.

Già nel 2020 il festival acieloaperto di Cesena non si era fatto scoraggiare dalla pandemia e aveva presentato un ottimo programma. Quest’anno porterà alla rocca Malatestiana e a villa Torlonia (San Mauro Pascoli) artisti come Arlo Parks (31 agosto), Iosonouncane (20 agosto) e Kokoroko (6 agosto).

Sulla spiaggia di Marina di Ravenna tornerà il Beaches brew (20-29 luglio): suoneranno Daniel Blumberg, KMRU, Ron Gallo, Micah P. Hinson, Maurice Louca e non solo.


Liguria e Toscana
Quest’estate Genova ha un’offerta molto interessante, a partire dal Balena festival, che si tiene al porto antico ed è stato organizzato in collaborazione con un altro festival ligure, il Mojotic. Di fronte al mare suoneranno i Black Country,New Road (13 luglio), i Ministri (18 luglio) e Iosonouncane (15 luglio).

A Sarzana, in provincia di La Spezia, si terrà il Moonland festival, i cui principali protagonisti saranno Colapesce e Dimartino (19 luglio), Niccolò Fabi (23 luglio) e Venerus (20 Luglio).

Scendiamo in Toscana e andiamo a Firenze. Al teatro romano di Fiesole tra giugno e luglio andranno in scena diversi generi, dal jazz (Enrico Rava) al cantautorato (Angelo Branduardi, Vasco Brondi). Nella rinascimentale piazza della Santissima Annunziata invece si terrà la nuova edizione del Musart, con Fiorella Mannoia (23 luglio), Stefano Bollani (21 luglio) e Vinicio Capossela (26 luglio).

Da segnalare anche il Decibel open air, evento dedicato alla musica elettronica in programma l’11 e il 12 settembre alla Visarno arena: tra i nomi di punta ci sono Nina Kraviz, Peggy Gou e Paul Kalkbrenner.

Il Pistoia blues quest’anno lancia la rassegna Storytellers, con tra gli altri Fulminacci (8 luglio), Motta (10 luglio), Ghemon (11 luglio) e Diodato (15 luglio).

All’ippodromo Caprilli di Livorno andrà in scena il Cortomuso festival: dal 20 al 28 agosto si esibiranno, tra gli altri, Iosonouncane, Lo Stato Sociale, Bobby Solo e Nada.

A Prato invece è nato un nuovo festival. Si chiama Off tune (5-6 agosto) e si presenta con un’ottima line up: Stuart Braithwaite, il leader dei Mogwai, The Notwist e altri. La piazza del Duomo di Prato ospiterà invece una rassegna tra la fine di agosto e l’inizio di settembre con Max Gazzé (26 agosto), Samuele Bersani (31 agosto), Antonello Venditti (4 settembre) e altri.

Anche ad Arezzo c’è un evento nuovo: è l’Arezzo music fest (24 giugno-26 agosto), promosso dal Mengo. Nel cartellone spiccano La Rappresentante di Lista (24 giugno), Calibro 35, Subsonica, Motta e Negrita.

Roma e centro Italia

Nella capitale uno dei posti da tenere d’occhio è sicuramente l’Auditorium parco della musica, che come ogni estate aprirà lo spazio esterno della cavea: sul palco sono attesi James Senese Napoli Centrale (29 giugno), Paolo Fresu (che presenterà l’omaggio a David Bowie Heroes), Myss Keta (21 giugno), Calibro 35 (2 agosto), Snarky Puppy (3 settembre) e molti altri.


Inoltre, ritorna Villa Ada incontra il mondo, nell’omonimo parco di Roma nord. Tra i nomi di punta di questa edizione ci sono i Sons of Kemet, uno dei progetti del sassofonista britannico Shabaka Hutchings, ma anche Subsonica (22 luglio), Iosonouncane (23 luglio) e Margherita Vicario (24 giugno).

Molto interessante anche il programma della Casa del jazz, che ha organizzato la sua stagione estiva nel parco di villa Osio. Ci saranno Antonio Sanchez Quartet (12 luglio), David Murray Brave New World Trio (28 agosto), Gianluca Petrella e Pasquale Mirra (12 giugno), Avishai Cohen Big Vicious (24 luglio) e altri.

A Gaeta si terrà invece la 14ª edizione del Gaeta Jazz Festival (15-18 luglio), che ospita artisti della scena jazz ed elettronica italiana come Khalab, LNDFK, Francesco Fratini Quartet e altri.

Spostiamoci un Umbria. Lo storico Umbria jazz per il secondo anno consecutivo si è adattato alla pandemia, diminuendo la capienza. All’arena Santa Giuliana di Perugia sono attesi Brad Mehldau e Branford Marsalis (14 luglio), Enrico Rava in duo con Fred Hersch (11 luglio), Ben Harper e Angélique Kidjo (16 luglio) e altri.

Restando a Perugia, nella villa del Colle del cardinale ci sarà invece L’Umbria che spacca (2-4 luglio), con Coma_Cose e Niccolò Fabi. Il resto della line up sarà annunciato nei prossimi giorni.

Da segnalare anche la rassegna Moon in June, che si terrà in diversi luoghi tra Gubbio, Castiglione del Lago e l’Isola maggiore, sul Lago Trasimeno. Tra gli ospiti Iosonouncane (22 agosto), Extraliscio (19 agosto) e La Rappresentante di Lista.

La rassegna Suoni controvento porterà nel parco naturale del monte Cucco la musica di Ludovico Einaudi (31 luglio), Fast Animals and Slow Kids (in acustico il 1 agosto), Francesca Michielin (22 agosto) e non solo.

Nelle Marche, ad Ancona, tra luglio e agosto ricomincia lo Spilla, che nel 2020 si era fermato e che quest’anno si tiene nel complesso monumentale della mole vanvitelliana. I primi tre ospiti annunciati sono Ariete (26 luglio), Black Country,New Road (16 luglio) e Ásgeir (9 agosto). Sempre alla mole il 5 agosto suonerà Iosonouncane, all’interno della rassegna Molecola fest.

Musicultura, il festival della canzone popolare d’autore che quest’anno arriva alla sua 32ª edizione, si svolgerà allo Sferisterio di Macerata dal 14 al 19 giugno. Subsonica, Ermal Meta, Marisa Laurito, La Rappresentante di Lista, Colapesce e Dimartino sono alcuni tra gli ospiti.

È il turno dell’Abruzzo. Come già successo nel 2020, il festival Paesaggi sonori abbinerà musica e trekking in montagna. Per il momento l’unico nome annunciato è quello di Niccolò Fabi, che si esibirà il 30 luglio.

Quest’anno in Abruzzo tornerà anche il Siren festival, in programma dal 19 al 21 agosto. La line up prevede Margherita Vicario, Iosonouncane, cmqmartina e altri.

Sud e isole

La prima tappa è in Puglia. Il Locus festival offre uno dei cartelloni più interessanti dell’estate 2021: dal 24 luglio al 18 agosto suoneranno tra gli altri Sons of Kemet (12 agosto), Populous (15 agosto), C’Mon Tigre (30 luglio) e molti altri.

Alle cave di Fantiano di Grottaglie, in provincia di Taranto, sarà di scena il Cinzella festival (10-15 agosto) con, tra gli altri, Tricky, Almamegretta e Melancholia.

La 17ª edizione edizione del Bari in Jazz dal 16 luglio al 28 agosto ospiterà musicisti come Marialy Pacheco e Rhani Krija, Stefano Di Battista e Fiorella Mannoia.

Nel Parco Grotte di Putignano, in provincia di Bari, dopo un anno di pausa torna lo Sparks festival, che si terrà il 27 e 28 agosto. I primi nomi annunciati sono The Mauskovic Dance Band, Dengue Dengue Dengue, Khalab e Gigi Masin.

A Marina di Camerota, in provincia di Salerno, torna anche il festival gratuito Meeting del mare. I protagonisti della nuova edizione saranno Iosonouncane (24 luglio), Venerus (23 luglio) e altri.

Non si hanno invece ancora notizie dello Sponz fest, il festival organizzato in Irpinia da Vinicio Capossela e Franco Bassi. Speriamo torni presto.

Andiamo in Basilicata. Il 10 Agosto nei pressi del Lago Sirino di Nemoli (Potenza) si svolgerà il Wood sound festival con Margherita Vicari, Hu e non solo.

Spostiamoci in Calabria: la 9ª edizione del Color fest si svolgerà il 12 e 13 agosto all’agriturismo Costantino di Maida, in provincia di Catanzaro. I concerti da ascoltare saranno quelli di Iosonouncane, Ariete, Venerus e Post Nebbia.

Il Be alternative festival è una rassegna di concerti itineranti che si svolge tra Cosenza e la Sila. I primi due appuntamenti annunciati sono Mecna (29 luglio) e Ghemon (22 agosto).


Ora è il momento delle isole. Prima tappa in Sicilia. Il teatro antico di Taormina il 28 agosto ospiterà una data già esaurita di Colapesce e Dimartino, che giocano in casa e promettono tanti ospiti, ma darà spazio anche a Francesco De Gregori (17 luglio), Carl Brave (30 agosto) e non solo.

Dal 9 al 12 settembre è in programma la terza edizione del Ricci Weekender, rassegna itinerante che si svolge tra il borgo di Castiglione di Sicilia, il giardino botanico di Radicepura a Giarre e la città di Catania. Nel cartellone dell’evento spiccano James Senese Napoli Centrale, Gilles Peterson, Emma-Jean Thackray e Khalab.

Dopo un anno di pausa, a Castelbuono, in provincia di Palermo, dal 5 all’8 agosto si terrà l’Ypsigrock, con Ásgeir, Iosonouncane, Dardust, Coma e altri ancora da annunciare.

A Siracusa torna invece Ortigia sound system, che nel 2021 punta su Calibro 35, Gigi Masin, Il Quadro di Troisi e altri.

A Milazzo, in provincia di Messina, dall’8 all’11 agosto ci sarà il Mish mash festival. Il programma dà spazio al cantautorato femminile, con artiste come Margherita Vicario, Gaia e Ariete. Ma ci saranno anche Marco Castello, Tutti Fenomeni e altri.

A Milo, il paesino sulle pendici dell’Etna dove viveva Franco Battiato, sarà in programma la prima edizione dell’Opera festival, che si svolgerà nel corso di due fine settimana: dal dal 27 al 29 agosto e dal 3 al 5 settembre. Si esibiranno, tra gli altri, Myss Keta, Shingai, Nu Genea e Alessio Bondì.

L’Indiegeno fest, previsto dal 2 al 5 agosto al teatro di Tindari, in provincia di Messina, ospiterà Carmen Consoli, Francesca Michielin, Avincola e altri.

Nella valle dei templi di Agrigento dal 5 all’8 agosto tornerà Festivalle, con Salvador Sobral (6 agosto), Kokoroko (7 agosto) e Tullio De Piscopo (8 agosto).

Sempre nella Valle dei templi quest’estate ci sarà la prima edizione dell’Ellenic music festival, previsto il 18 agosto. Tra gli artisti finora annunciati ci sono Motta, Le Cordepazze e Marlene Kuntz.

Ultima, non certo per importanza, la Sardegna. Paolo Fresu anche nel 2021 non si fa scoraggiare dalla pandemia e ripropone il suo festival, il Time in jazz, arrivato alla 34ª edizione. In vari luoghi nei dintorni di Berchidda, in provincia di Sassari, dal 7 al 16 agosto si esibiranno Avishai Cohen, Musica Nuda, lo stesso Fresu e molti altri.

Un luogo da tenere bene a mente per questa estate è il Parco dei suoni di Riola Sardo, in provincia di Oristano, dove suoneranno Iosonouncane (10 agosto), Diodato (14 agosto), Frah Quintale (24 luglio) e altri ancora.

tPer comunicare eventuali variazioni nelle date e nei programmi dei festival avvenute in seguito alla pubblicazione dell’articolo scrivere a posta@internazionale.it.