13 gennaio 2016 11:47

Il sito di incontri OkCupid ha una novità per le persone poliamorose. La funzione permette alle persone il cui status è “sto uscendo con qualcuno”, “sono sposato/a” o “sono in una relazione aperta” di collegare i due profili e cercare altre persone che vogliono unirsi alla loro relazione.

Questa mossa risponde a una rapida crescita del numero di utenti di OkCupid interessati a relazioni non monogame. Secondo i dati dell’azienda, il 24 per cento dei suoi utenti è “seriamente interessato” al sesso di gruppo. Il 42 per cento di loro prenderebbe in considerazione il fatto di uscire con qualcuno già impegnato in una relazione aperta o poliamorosa. Entrambi i dati sono aumentati dell’8 per cento rispetto a cinque anni fa. Le persone che affermano di essere interessate solo alla monogamia, invece, sono il 44 per cento: nel 2010 erano il 56 per cento.

“Oggi le persone sono più aperte all’idea del poliamore”, racconta Jimena Almendares, direttrice dei prodotti di OkCupid.

Secondo alcuni studi, circa il 4-5 per cento degli americani è poliamoroso. Di solito la coppia comincia l’avventura poliamorosa cercando una donna celibe e bisessuale da corteggiare, racconta la sociologa Elisabeth Sheff, che ha intervistato quaranta poliamorosi per il suo libro The polyamorists next door (I poliamorosi della porta accanto).

Su Tinder o Meetic non è possibile collegarsi a un profilo poliamoroso

OkCupid ha aggiunto l’opzione “relazione aperta” nel 2014. L’anno scorso ha aumentato il numero di generi riconosciuti a 22, aggiungendo opzioni come transgender e genderqueer. Secondo Almendares la possibilità di collegarsi a un profilo poliamoroso non è ancora prevista per Tinder o Meetic, gli altri siti della casa madre di OkCupid, Match Group.

Esistono già siti d’appuntamento per i poliamorosi, ma questa è la prima volta in cui due persone possono cercare dei partner insieme, come un’unità. Prima dovevano aprire un profilo per la coppia oppure spiegare la natura della loro relazione.

Secondo Almendares, il profilo per la coppia confonde chi è in cerca di relazioni poliamorose, perché si può selezionare un solo genere e nella foto del profilo ci sono due persone. “Come utente, quando capiti su quel profilo non sai cosa stai vedendo”, spiega. Con la nuova opzione, entrambi gli utenti devono dichiarare di essere in relazione tra loro.

Secondo Almendares, OkCupid non ha alcuna preferenza sul tipo di relazione che le persone ricercano sulla sua piattaforma. Si tratta semplicemente di seguire le statistiche. “Trovare il partner giusto è importante”, sostiene,”ed è giusto avere la possibilità di esprimere chiaramente chi sei e di cosa hai bisogno”.

(Traduzione di Federico Ferrone)

Questo articolo è stato pubblicato su The Atlantic.

This article was originally published on Theatlantic.com. Click here to view the original. © 2015. All rights reserved. Distributed by Tribune Content Agency