Pixel

La tecnologia sta cambiando la società e le nostre abitudini quotidiane, dal modo in cui leggiamo le notizie a quello in cui ci spostiamo da un posto all’altro.

Fine dell’idillio tra Facebook e i mezzi d’informazione

L’azienda di Mark Zuckerberg ha deciso di dare più spazio ai post personali nel news feed. Per i giornali potrebbe essere una buona notizia. Leggi

Previsioni un po’ forti e pessimistiche sulla tecnologia

Quest’anno sentiremo parlare spesso di veicoli elettrici dalle forme più strane, monopsonio, fotocamere non destinate agli esseri umani, sindacati legati alla gig economy, criptovalute. Leggi

pubblicità
Come le auto che si guidano da sole cambieranno le città

Promettono di rendere le strade più sicure, pulite ed efficienti. Ma è il momento di chiedersi che effetto farà condividere la città con queste macchine. Leggi

In Cina aumentano le donne ai vertici di aziende tecnologiche

Amministrano o sono tra i dirigenti nell’80 per cento delle aziende cinesi legate alla tecnologia. Molte di più che negli Stati Uniti. Leggi

I computer dovrebbero essere invisibili

Un ciclocomputer di lusso fa intravedere un futuro dove l’informatica è nascosta e discreta. Leggi

pubblicità
La Cina valuterà i cittadini in base a come si comportano online

Sulle attività online si basa un sistema di rating che traccia, cataloga e assegna un voto a tutti i cittadini e alle entità collettive cinesi, come le imprese. Leggi

Le finte comodità di un nuovo telefono

Vista la nostra innata tendenza alla pigrizia, una volta che ci hanno convinti ad adottare certe finte comodità, non ci vogliamo più rinunciare. Leggi

Viviamo già dentro un computer

Più usiamo i computer per fare qualunque cosa, più la vita sembra incompleta quando non li usiamo. Leggi

Medici, pazienti e braccialetti elettronici

Una nuova serie di strumenti digitali sta cercando di coinvolgere il paziente nella cura della sua salute. Leggi

Dove e quando non usare il telefono

Avere il telefono sul tavolo durante i pasti ci rende meno empatici. Per questo dovremmo bandirlo in alcuni momenti della nostra vita. Leggi

pubblicità
L’algoritmo di YouTube che cattura i bambini

Come funziona YouTube Kids, l’app con cui i bambini accedono a un numero infinito di video pensati per loro. Leggi

L’adolescenza ridotta a uno smartphone

I cambiamenti psicologici causati dallo smartphone sulle nuove generazioni possono essere scioccanti. Leggi

Twitter alimenta la nostra ansia

Usando Twitter le persone ansiose riescono spesso a trovare una comunità di sostegno, ma la natura di questo social network può esacerbare i sintomi dell’ansia. Leggi

Il monopolio di Amazon

Nella sua forma attuale Amazon è ottima per i consumatori. Ma gli analisti si domandano se non abbia ormai acquisito troppo potere. Leggi

Il nuovo progetto di Elon Musk

Anche questa volta, come per ogni progetto che lo riguarda, Musk si è dato un obiettivo a lungo termine e uno a breve termine. Leggi

pubblicità
Un murale su Michelle Obama diventa un caso sul diritto d’autore

Grazie alla tecnologia copiare il lavoro degli altri è diventato molto più semplice. Ma è anche più semplice farsi beccare. Leggi

Discriminati da un algoritmo

Dall’accesso a un prestito a un colloquio di lavoro, siamo inseguiti da punteggi che ci garantiscono o ci negano delle opportunità. Leggi

Di chi è il tuo viso?

Per insegnare a una macchina a riconoscere una persona servono molte immagini facciali. Per questo gli informatici usano i volti delle star di Hollywood per le loro ricerche. Leggi

Disattivare le notifiche è il primo passo per non perdere tempo

Ci lamentiamo delle distrazioni ma lasciamo che un aggeggio che abbiamo in tasca squilli o ronzi ogni volta che lo decide qualcun altro. Leggi

Nella lingua usata dalla gig economy spariscono i dipendenti

Le startup della cosiddetta gig economy, un modello economico basato su prestazioni lavorative temporanee, sono molto criticate per il modo in cui trattano i loro lavoratori. Leggi

pubblicità