Oliver Burkeman

Oliver Burkeman è un giornalista del Guardian. Scrive la rubrica settimanale “This column will change your life”. In Italia ha pubblicato La legge del contrario: stare bene con se stessi senza preoccuparsi della felicità.

Oliver Burkeman
Non è mai troppo tardi per rispondere a un’email

Le aspettative sociali sull’etichetta digitale non sono mai state così mutevoli. L’unica soluzione è smettere di preoccuparsene. Leggi

Conviene prendersi un po’ di respiro

Se non abbiamo abbastanza di qualcosa – per esempio soldi o tempo – pensare solo a questo può peggiorare le cose. Leggi

pubblicità
Anche se ci mettiamo nei panni degli altri ci teniamo strette le nostre idee

Superare le divisioni politiche e culturali è più difficile di quanto pensiamo, soprattutto se fingiamo che i valori degli avversari non siano importanti. Leggi

Se volete vivere più a lungo chiedetevi almeno perché

Per la maggior parte di noi l’effetto principale dell’aumento di energia o di concentrazione è diventare ingranaggi più efficienti della macchina industriale. Leggi

Una casa ordinata non ci salva dal caos

Guru degli stili di vita come Marie Kondo ci invitano a ritrovare il senso del controllo, ma c’è un pericolo nascosto in questo tentativo. Leggi

pubblicità
È inutile negare che la tecnologia cambi il nostro cervello

Chi è nato con internet forse ha poca voglia di ragionare sull’uso delle nuove tecnologie. Ma questo non significa che sia sbagliato lanciare avvertimenti. Leggi

Gestire la vita è noioso, ma alcuni trucchi possono aiutarci

La gestione della quotidianità esiste, non è roba da poco, e vivere come se non ci fosse è un modo sicuro per stressarsi inutilmente. Leggi

Un pregiudizio vale l’altro

Prima di puntare il dito contro le altre persone, forse sarebbe ora di guardare meglio come ci comportiamo noi. Leggi

Riflettere sul passato fa bene al presente e al futuro

Leggere vecchi libri, visitare vecchi edifici. Strategie per ampliare la nostra “larghezza di banda temporale” ed evitare di diventare come Donald Trump. Leggi

L’anno in cui sceglieremo le nostre battaglie

Una volta messi da parte i buoni propositi, possiamo vedere chiaramente come sfruttare al meglio i prossimi dodici mesi. Leggi

pubblicità
Auguriamoci di avere dei problemi piacevoli

Questa non è un’epoca in cui darsi una mossa e realizzare i propri sogni. È un’epoca caratterizzata dal fare costantemente i conti con i problemi. Leggi

Un pizzico di narcisismo fa bene

La paura principale del narcisista malsano è che se non è Dio, allora non è niente. Il narcisista sano, invece, sa che esiste una via di mezzo. Leggi

Neghiamo i problemi per paura di affrontarli

A quanto pare, la gente tende a giudicare grave o meno un problema in base a quanto considera piacevole o spiacevole la soluzione proposta. Leggi

Il perfezionismo che ci rovina la vita

Il perfezionista è costantemente angosciato per il futuro, perché per quanto bene superi una prova, ce n’è sempre un’altra di cui preoccuparsi. Leggi

Un consiglio è utile anche per chi lo dà

Dare consigli ci permette di riscoprire le cose che già sappiamo, e questo ci infonde fiducia spingendoci ad agire. Leggi

pubblicità
Il partner ideale non esiste

Perché un matrimonio funzioni non contano la convivenza o l’essere compatibili. Quel che conta è saper adattare le nostre aspettative alla realtà. Leggi

Il fallimento degli uffici open space

Abbattere le pareti dell’ufficio e dei ruoli può sembrare la soluzione più economica, ma di certo non è la più intelligente. Leggi

Perché ci sorprende che la psicoterapia abbia dei lati negativi?

Un po’ di angoscia dimostra semplicemente che il processo della terapia o della meditazione sta funzionando. Leggi

Anche le persone molto intelligenti possono essere molto stupide

I tipi intraprendenti sono più soggetti a lasciarsi imbrogliare. Sono persone disposte a correre rischi perché si fidano del proprio giudizio. Leggi

Le grandi decisioni prendetele senza pensarci troppo

Se nessuna alternativa vi sembra migliore dell’altra, potete anche fare testa o croce, perché spesso state comunque facendo un salto nel buio. Leggi

pubblicità