Oliver Burkeman

Oliver Burkeman è un giornalista del Guardian. Scrive la rubrica settimanale “This column will change your life”. In Italia ha pubblicato La legge del contrario: stare bene con se stessi senza preoccuparsi della felicità.

Oliver Burkeman
Riflettere sul passato fa bene al presente e al futuro

Leggere vecchi libri, visitare vecchi edifici. Strategie per ampliare la nostra “larghezza di banda temporale” ed evitare di diventare come Donald Trump. Leggi

L’anno in cui sceglieremo le nostre battaglie

Una volta messi da parte i buoni propositi, possiamo vedere chiaramente come sfruttare al meglio i prossimi dodici mesi. Leggi

pubblicità
Auguriamoci di avere dei problemi piacevoli

Questa non è un’epoca in cui darsi una mossa e realizzare i propri sogni. È un’epoca caratterizzata dal fare costantemente i conti con i problemi. Leggi

Un pizzico di narcisismo fa bene

La paura principale del narcisista malsano è che se non è Dio, allora non è niente. Il narcisista sano, invece, sa che esiste una via di mezzo. Leggi

Neghiamo i problemi per paura di affrontarli

A quanto pare, la gente tende a giudicare grave o meno un problema in base a quanto considera piacevole o spiacevole la soluzione proposta. Leggi

pubblicità
Il perfezionismo che ci rovina la vita

Il perfezionista è costantemente angosciato per il futuro, perché per quanto bene superi una prova, ce n’è sempre un’altra di cui preoccuparsi. Leggi

Un consiglio è utile anche per chi lo dà

Dare consigli ci permette di riscoprire le cose che già sappiamo, e questo ci infonde fiducia spingendoci ad agire. Leggi

Il partner ideale non esiste

Perché un matrimonio funzioni non contano la convivenza o l’essere compatibili. Quel che conta è saper adattare le nostre aspettative alla realtà. Leggi

Il fallimento degli uffici open space

Abbattere le pareti dell’ufficio e dei ruoli può sembrare la soluzione più economica, ma di certo non è la più intelligente. Leggi

Perché ci sorprende che la psicoterapia abbia dei lati negativi?

Un po’ di angoscia dimostra semplicemente che il processo della terapia o della meditazione sta funzionando. Leggi

pubblicità
Anche le persone molto intelligenti possono essere molto stupide

I tipi intraprendenti sono più soggetti a lasciarsi imbrogliare. Sono persone disposte a correre rischi perché si fidano del proprio giudizio. Leggi

Le grandi decisioni prendetele senza pensarci troppo

Se nessuna alternativa vi sembra migliore dell’altra, potete anche fare testa o croce, perché spesso state comunque facendo un salto nel buio. Leggi

Se ci sentiamo sempre occupati è per via del lavoro ombra

L’automazione avrebbe dovuto eliminare i lavori noiosi. Ma in realtà ha fatto aumentare quelli che facciamo gratis. Leggi

Il segreto della produttività è fare quello che ci piace

Elon Musk lavora 120 ore alla settimana perché gli piace il suo mestiere. Ma il suo è un privilegio. Per la maggior parte delle persone funziona diversamente. Leggi

Dovremmo uscire dai social network?

Quando siamo dipendenti da qualcosa, siamo più propensi ad ascoltare gli argomenti che ci spingono a mantenere quella dipendenza. Leggi

pubblicità
Egocentrici a nostra insaputa

La timidezza è tipica di chi si sente al centro del mondo. Va bene voler apparire modesti, ma a volte bisogna scendere dal piedistallo. Leggi

Non fatevi confondere dai dietologi

Piuttosto che rimettere tutto in discussione, i nuovi studi confermano quello che già sapevamo su come avere una vita sana. Leggi

A volte un percorso più lungo aiuta a risolvere un problema

Gli intoppi si verificano ovunque: per strada, alle casse automatiche dei supermercati e alle riunioni di lavoro. Come evitarli? Leggi

I piccoli gesti quotidiani sono meglio delle prediche

Una delle piccole seccature di questi tempi vertiginosi sono i rimproveri sui social network. Scrivendo post e tweet indignati tante persone hanno la sensazione di aver fatto la loro parte. Leggi

Per essere più felici imparate dai buddisti

Secondo il buddismo, la felicità dipende da quanto siamo profondamente e consapevolmente immersi nell’esperienza che stiamo vivendo. Leggi

pubblicità