20 gennaio 2021 09:27

L’album Enzo Jannacci a teatro, del 1965, forse è il primo live italiano ed è uno dei miei punti di riferimento da quand’ero bambino. Tra i suoi momenti campali c’è la #canzonedelgiorno, che racconta le disavventure urbane di un ottantenne appena uscito dall’ospedale psichiatrico. Il testo è di un premio Nobel: è un utile corso accelerato di dialetto milanese. Stamattina è stato bello uscire di casa cantandola a squarciagola: a porta Romana! a porta Vigentina! in piazza Napoli! in piazza Martini!