Sommario

3/9 aprile 2015 • Numero 1096

Nuovo pericolo atomico

Il disarmo si è fermato. E i paesi che hanno testate nucleari sono sempre di più

3/9 aprile 2015 • Numero 1096

Kosovo

Mi chiamo Toniblèr

Per i kosovari l’intervento della Nato nella guerra del 1999 fu una salvezza. A volerlo fu soprattutto il premier britannico Tony Blair e per questo molti hanno chiamato i loro figli come lui. Ma le speranze nate con la fine del conflitto sono svanite. Oggi quei ragazzi crescono in un paese corrotto e a sovranità limitata

Portfolio

Sogni di cartapesta

Una mostra in Francia presenta i Colorama, le fotografie in formato gigante con cui la Kodak esaltava lo stile di vita della classe media statunitense. Visita guidata di Christian Caujolle

pubblicità

Viaggi

Ritorno all’Eldorado

Nel settecento la città di Ouro Preto, in Brasile, era il simbolo della corsa all’oro. Oggi, con le sue chiese barocche, è un gioiello congelato nel tempo

Palestina

L’arte di difendere la Palestina

Khaled Jarrar ha partecipato alla prima intifada, è stato una delle guardie del corpo di Yasser Arafat e oggi è un artista famoso. Che non ha smesso di lottare

Yemen

Perché l’Arabia Saudita fa la guerra agli houthi

L’intervento militare nello Yemen è stato un passo inconsueto per i sauditi, che di solito preferiscono muoversi dietro le quinte

pubblicità

In copertina

Nuovo pericolo atomico

Negli ultimi anni i rischi di un conflitto nucleare sono aumentati. Perché il disarmo si è fermato e i paesi che hanno le armi atomiche sono sempre di più. Un accordo con l’Iran non basterà a invertire la tendenza

Incertezza e stress per i piloti delle low cost

Contratti a chiamata, una concorrenza spietata per mantenere il posto di lavoro e rapporti tesi con il personale degli aeroporti

Scienza

La scienza parla solo inglese

Oggi gli scienziati pubblicano in un’unica lingua. Ma non è stato sempre così. Il vecchio sistema poliglotta si è incrinato nell’ottocento ed è scomparso dopo la seconda guerra mondiale

Ritratti

Aleksandr Zaldostanov. Il lupo di Putin

Ama le Harley-Davidson e l’heavy metal ma lotta per difendere la Russia ortodossa dai complotti statunitensi. Il leader dei Lupi della notte è uno dei simboli della svolta nazionalista del Cremlino

Pop

Di cosa hanno paura i nuovi atei

Di John Gray

pubblicità

Economia

Prezzi su misura

La raccolta e l’analisi dei dati sulle scelte e sui comportamenti dei clienti sta facendo diventare realtà uno dei sogni del capitalismo: far pagare a ognuno un prezzo diverso per lo stesso prodotto

Graphic journalism

Cartoline da Sacile

Di Francesco Cattani

Opinioni

Il favore regale

Accanto a “tangente” e “mazzetta” è apparso da qualche tempo, e con insistenza, “regalo”.

Europa

I laburisti in vantaggio dopo il primo confronto tv

Ed Miliband si è aggiudicato la sfida che ha aperto la campagna elettorale per le elezioni del 7 maggio. Ma la partita con il primo ministro David Cameron è ancora tutta da giocare

Americhe

La strategia reazionaria dei conservatori americani

La nuova legge dell’Indiana sulla libertà religiosa tutela gli esercizi commerciali che non vogliono servire gli omosessuali. È un modo per ostacolare le conquiste dei gay

pubblicità

Asia e Pacifico

L’esodo degli uiguri verso la Turchia

Nello Xinjiang le politiche repressive di Pechino spingono la minoranza musulmana verso la Turchia, che offre protezione ai profughi

Cultura

Al servizio del potere

La Croatia Records, nata dalla privatizzazione della Jugoton, è diventata uno strumento di propaganda dei nazionalisti

Scienza e tecnologia

L’erbicida da tenere d’occhio

Il diserbante più usato al mondo è “probabilmente cancerogeno”. La valutazione del Centro internazionale di ricerca sul cancro provoca un terremoto alla Monsanto

Economia e lavoro

Il compromesso è necessario

La Grecia e i creditori cercano un accordo per sbloccare nuovi aiuti. Servono riforme serie e meno austerità. Altrimenti l’uscita di Atene dall’euro diventerà una realtà

Editoriali

Il labirinto dello Yemen

Zahid Hussain, Dawn, Pakistan

pubblicità

Editoriali

Miracolo in Nigeria

Dominic Johnson, Die Tageszeitung, Germania

Opinioni

Il favore regale

Accanto a “tangente” e “mazzetta” è apparso da qualche tempo, e con insistenza, “regalo”. Se le prime due parole hanno un significato infamante, la terza ha un suono di festa innocente e ricorre in frasi a discolpa

Opinioni

Disconnettersi è rivoluzionario

Il rifiuto consapevole di sapere può essere un antidoto al tentativo di ridurre ogni aspetto della vita a un prezzo e di trasformare i cittadini in consumatori

Opinioni

I liberisti brasiliani scendono in piazza

I partecipanti alle manifestazioni del 2015 non sono gli stessi di quelle del 2013. È una rivolta della classe media e della borghesia contro lo statalismo e la politica corrotta

Opinioni

Il racconto delle origini

Noto come musicista (canzoni, variazioni, riletture che ne hanno fatto il migliore nel suo campo), Capossela sa anche scrivere, con libertà e su ispirazione non diversa, narrazioni e diari che meritano molta attenzione per la loro diversità.

Opinioni

Una teoria italiana

La filosofia politica che oggi si fa nel mondo è influenzata da una specifica tradizione italiana che alcuni, riformulando il nome (french theory) che gli americani diedero al pensiero di Foucault, Derrida e Lyotard, chiamano italian theory.

Quadratino

Un grande rettangolo grigio e un piccolo quadratino rosso possono aiutare a capire la realtà meglio di tante parole e articoli. Leggi

Vacanze da pazzi

Ho scoperto che siamo gli unici genitori della classe di mio figlio che non hanno ancora organizzato le vacanze estive. Chi sono i pazzi, noi o loro? Leggi

Freschi di primavera

Shake Shake Go, Pristine Moods, Sig. Solo and the Superstars Leggi

Imparare per temi

Come la Francia anche la Finlandia dice addio alle “materie”. Nel distretto di Helsinki i responsabili cittadini dell’istruzione puntano su un ribaltamento dei modi di insegnamento e studio nelle scuole secondarie superiori. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.