Ossessioni

Scuole

Come sta la scuola pubblica? In Italia non se la passa troppo bene: alunni e studenti la trovano vecchia e noiosa, e sono pochi i soldi a disposizione per migliorarla. Il confronto con il resto del mondo ci fa capire che non dev’essere per forza così.

Insegnanti in prima fila per lo ius soli

Il 20 novembre ricorrono i trent’anni della convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Un’occasione per mobilitarsi di nuovo in favore della cittadinanza per i figli di famiglie immigrate. Leggi

Cinque proposte per riformare la scuola italiana

Nei primi mesi del nuovo governo si è parlato di scuola rispetto a molte questioni senza però interrogarsi sulle vere emergenze. Leggi

pubblicità
La scuola è un laboratorio politico 

La politica deve restare fuori dalla scuola: nell’ultimo anno ci sono stati vari episodi che hanno alimentato questo tipo di retorica. Ma due classici della pedagogia mostrano che è in classe che si forma la coscienza dei cittadini. Leggi

Una scuola aperta a tutti

Nafisa Baboo lavora per promuovere un’istruzione inclusiva che permetta a bambini con e senza disabilità di studiare nella stessa classe. Leggi

Chi specula sugli affitti degli studenti a Bologna

Il numero degli universitari cresce, gli appartamenti finiscono sempre di più su Airbnb e i privati ne approfittano costruendo studentati di lusso. Il risultato è che i prezzi sono diventati altissimi e molti se ne vanno. Leggi

pubblicità
Il rapporto Invalsi è una fotografia disarmante dell’Italia divisa in due

Di fronte a questa disuguaglianza, il progetto di legge sull’autonomia differenziata si rivela ancora di più una mostruosità. Leggi

Pinocchio ha imparato a leggere

La scoperta dei libri è un rito d’iniziazione della civiltà. Collodi lo aveva capito. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

La scuola è finita, basta lacrime

La fine della scuola è un po’ come ammettere che d’ora in poi loro si collocano nella nostra stessa parte di mondo, il mondo degli adulti, nel bene e nel male. Leggi

Una buona notizia dalla scuola 

Il ministero dell’istruzione ha ammesso i possessori del titolo di dottore di ricerca ai Percorsi abilitanti speciali. Questo farà bene agli insegnanti e alla scuola. Leggi

Come evitare gli sprechi nelle mense scolastiche

Quando i bambini sprecano il cibo rischiano di prendere un’abitudine che potrebbe durare per tutta la vita. Leggi

pubblicità
La sfida di Greta Thunberg alla scuola e a tutti noi

La ragazza svedese incontra a Roma gli studenti che hanno aderito alle manifestazioni per il clima. Ma chiede a tutti di svegliarsi e agire di conseguenza. Leggi

Viaggio tra le scuole chiuse dell’Aspromonte

Da Melito Porto Salvo a Roccaforte del Greco, sempre più calabresi emigrano. Chi resta da quest’anno ha un problema in più: diverse scuole hanno chiuso e le più vicine sono a decine di chilometri di distanza. Leggi

All’Aquila ragazze e ragazzi chiedono di tornare nelle loro scuole

Dieci anni dopo il terremoto, più di 3.600 studenti frequentano le scuole dell’infanzia, le primarie e le medie in prefabbricati piccoli e nati per l’emergenza. Leggi

Una pietra d’inciampo per ricordare un giovane migrante 

Un liceo ha voluto ricordare il giovane maliano morto con la sua pagella cucita nella giacca, rivendicando il ruolo della scuola come costruttrice di cultura e informazione. Leggi

A scuola con ragazze e ragazzi che dormono poco

Per un adolescente svegliarsi alle 7 è come svegliarsi alle 5 per una persona sui cinquant’anni. Eppure le lezioni continuano a cominciare presto e tanti studenti sono in difficoltà. Che fare? Studi, ricerche ed esperimenti. Leggi

pubblicità
Il ritmo del passo

L’idea che non riusciamo a strapparci dalla testa è che la condizione elitaria sia un dato di natura. Leggi

A Caserta i buoni per i libri scolastici li pagano i richiedenti asilo

La città campana ha ricevuto un premio come modello di accoglienza di profughi e rifugiati, che a loro volta hanno innescato un circolo virtuoso di solidarietà. Leggi

In Cina gli studenti marxisti non hanno vita facile

Nelle università cinesi è obbligatorio studiare Marx. Ma quando gli studenti decidono di combattere le disuguaglianze, il Partito comunista li arresta. Leggi

La destra alla conquista delle scuole brasiliane 

Registrazioni in classe, libri di testo cambiati, insegnanti licenziati: il nuovo presidente brasiliano ha promesso un nuovo corso nelle scuole, accusate di essere state politicizzate dalla sinistra. Leggi

Prima dello sfascio

È sempre sorprendente scoprire che la scuola e l’università si sfasciano appena noi portiamo a termine gloriosamente i nostri studi. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.