Ossessioni

Scuole

Come sta la scuola pubblica? In Italia non se la passa troppo bene: alunni e studenti la trovano vecchia e noiosa, e sono pochi i soldi a disposizione per migliorarla. Il confronto con il resto del mondo ci fa capire che non dev’essere per forza così.

Le scuole hasidiche di New York sono un sistema fuori controllo

Nella più importante città degli Stati Uniti la comunità ebraica hasidica gestisce decine di scuole religiose che lasciano migliaia di ragazzi impreparati ad affrontare la vita adulta fuori della loro comunità. E per questo sistema educativo fallimentare riceve anche sostanziosi fondi pubblici. Leggi

In Sri Lanka un collettivo sfida la crisi con i dati

Dal 2019 il collettivo Watchdog si occupa di fact-checking. Ora sta realizzando la più aggiornata e seguita mappa delle proteste che stanno attraversando il paese per chiedere la destituzione del presidente. Leggi

pubblicità
A lezione da Cloe Bianco

Sette anni fa l’assessora all’istruzione della regione Veneto, Elena Donazzan, di Fratelli d’Italia, rilanciava una lettera indignata di un genitore che denunciava come... Leggi

La scuola della paura

Oggi negli Stati Uniti circolano 400 milioni di armi. Gli alunni sono abituati a studiare in scuole ridotte a fortini. In questo contesto le stragi nelle scuole sono diventate inevitabili. Le parole dei sopravvissuti. Leggi

Imparare la storia con un videogioco

Europa universalis IV tiene incollati allo schermo milioni di persone in tutto il mondo, e molti sono studenti. Nonostante alcuni difetti, è utile analizzare il ruolo di videogiochi simili nell’apprendimento. Leggi

pubblicità
Il piano di Gabriel Boric per riformare l’istruzione in Cile

La battaglia per una scuola pubblica e gratuita è al centro del programma del nuovo governo cileno. Il progetto richiede un grande impegno finanziario che aprirà dei contenziosi in particolare sull’aumento delle tasse. Leggi

Gli universitari che si organizzano per arrivare a fine mese

In Francia il costo dei generi alimentari e degli alloggi è proibitivo per molti studenti. Si moltiplicano quindi le iniziative di solidarietà, che compensano le promesse non mantenute dal governo. Leggi

In Canada gli studenti stranieri sono diventati un business

Le università canadesi puntano sempre di più sugli studenti internazionali, che pagano rette molto più alte. In India si appoggiano a dei reclutatori, che attirano i giovani promettendo una laurea e un permesso di soggiorno. Leggi

I paesi nordici ragionano sulla scuola, guardando ai vicini

Molti giornali europei nelle ultime settimane hanno citato la Finlandia come esempio pedagogico da seguire. Ma non tutti sono d’accordo. Leggi

La fine dell’università

“È in corso uno sconvolgimento epocale, paragonabile alla rivoluzione cubana o all’invasione dell’Iraq: la morte dell’università come centro di critica umanistica”. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
I patti educativi che sostengono la rigenerazione culturale dei territori

Dalle periferie possono nascere progetti e iniziative che danno a ragazze e ragazzi l’opportunità di emanciparsi dalla loro provenienza familiare. La scuola è il luogo privilegiato, ma deve aprirsi a nuove esperienze. Leggi

La scuola che resiste

Il maestro elementare Franco Lorenzoni introdurrà un incontro dedicato alle nuove sfide che la pandemia ha posto all’insegnamento. Leggi

Il vero motivo per cui ai bambini la scuola non piace

Non è la fatica dello studio a togliere il piacere di entrare in classe, ma il fatto che spesso quella classe è un posto in cui ci si sente soli e ci si annoia. Per questo incoraggiare le amicizie e la condivisione crea benefici a lungo termine. Leggi

The chair mostra l’anima conservatrice dell’università

Le autrici della serie di Netflix mostrano con grande maestria i modi in cui le donne sono ignorate o ridotte al silenzio anche quando svolgono incarichi di potere. Leggi

Come funziona la riapertura delle scuole

Lezioni in presenza, green pass, tamponi, distanziamento: le regole per tornare in classe. Leggi

pubblicità
La storia che divide gli Stati Uniti

Nelle scuole statunitensi l’insegnamento della teoria critica della razza vede contrapposti professori, famiglie e politici. È una battaglia in corso da un secolo e riguarda l’idea di paese che si vuole insegnare alle prossime generazioni. Leggi

Fuga dal Brasile e dai suoi istituti di ricerca rimasti senza fondi

I tagli ai finanziamenti per i laboratori e le università operati da Temer e aumentati da Bolsonaro stanno creando un deserto di saperi e tecnologie, e l’instabilità politica non incoraggia chi pensa di tornare in patria. Leggi

Un discorso che ricorda l’importanza dell’istruzione

Tagli e disinvestimenti hanno fatto crescere le disuguaglianze nell’università italiana. Le parole di Virginia Magnaghi, Valeria Spacciante e Virginia Grossi ci ricordano come lavorare per superarle. Leggi

Storie per ritrovarsi

Gli studenti di una scuola media di Roma hanno ripensato il Decameron ai tempi del covid e del lockdown. Un esperimento non solo letterario. Leggi

In America Latina le classi restano vuote 

Le chiusure prolungate delle scuole in tutto il continente stanno infliggendo un danno duraturo a un’intera generazione. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.