Sommario

18/24 marzo 2016 • Numero 1145

Egitto

Il regime egiziano di Abdel Fattah al Sisi non è solo autoritario e violento, ma anche debole e ridicolo

18/24 marzo 2016 • Numero 1145

La settimana

Socialista

Qualcosa di molto interessante sta cambiando il paesaggio politico statunitense. Non è l’irruzione di Donald Trump, che semmai fa paura. Non è la possibile vittoria di Hillary Clinton.

In copertina

La feroce mediocrità del potere

Il regime egiziano di Abdel Fattah al Sisi non è solo autoritario e violento, ma anche debole e ridicolo. L’economia in crisi, i conflitti interni e gli abusi delle forze di sicurezza fanno pensare che il sistema di governo potrebbe sfaldarsi

pubblicità

Attualità

Cuba si prepara a ricevere Obama

Il 21 e 22 marzo Barack Obama sarà nell’isola per incontrare Raúl Castro. È la prima visita di un presidente degli Stati Uniti dal 1928

Visti dagli altri

Un patrimonio da proteggere

Italia e Grecia spendono poco per i beni culturali. Ma in un momento in cui l’identità europea è messa in dubbio la cultura è più importante che mai

Danimarca

Ricchi, democratici ed egoisti

La Danimarca è uno dei paesi modello della socialdemocrazia scandinava. Ma ha chiuso le porte ai profughi. E sull’immigrazione ha le leggi più severe d’Europa. I motivi culturali e politici di questo paradosso

pubblicità

Corea del Sud

Ragazzi di strada

In fuga dalla povertà e da abusi familiari, molti adolescenti sudcoreani scappano di casa e vivono dormendo nei locali pubblici. Più della metà sono ragazze che sopravvivono prostituendosi

Scienza

Pensiero animale

Scimpanzé che non vogliono essere disturbati, balene che apprezzano le innovazioni, cani gelosi. Alcuni studiosi sostengono di aver trovato le prove delle attività mentali degli animali

Portfolio

Vita di frontiera

Al confine tra Argentina, Brasile e Paraguay, vicino alle cascate di Iguazú, si è sviluppata un’economia informale basata sul contrabbando e sul traffico di armi e droga. Il reportage di Giancarlo Ceraudo

Ritratti

Peter Sunde. Mare aperto

È stato uno dei fondatori del sito di condivisione The pirate bay. Ma lo ha abbandonato per dedicarsi a progetti più ampi, convinto che la lotta per la libertà di internet debba estendersi a tutta la società

Viaggi

Le piramidi messicane

Quella nello stato di Puebla  è la più grande del mondo. È formata da varie strutture sovrapposte, da visitare percorrendo dei tunnel 

pubblicità

Graphic journalism

Cartoline da Ravenna

Di Alessandro Bonaccorsi 

Pop

L’implacabile Pierre Boulez

Di Alex Ross

Americhe

Vittorie incomplete per Clinton e Trump

Il 15 marzo i due candidati favoriti nelle primarie per le presidenziali degli Stati Uniti hanno ottenuto vittorie decisive. Ma il voto ha anche confermato i loro limiti 

Americhe

I brasiliani tornano in piazza contro il governo

Il 13 marzo milioni di persone hanno manifestato in varie città del paese. Chiedono le dimissioni della presidente Dilma Rousseff e una classe politica più onesta

Africa e Medio Oriente

Perché i russi si ritirano dalla Siria

La decisione di Putin di ritirare a sorpresa le forze militari russe aumenta la pressione sulle parti coinvolte nella guerra

pubblicità

Africa e Medio Oriente

Un attentato prevedibile in Costa d’Avorio

L’attentato compiuto il 13 marzo a Grand Bassam, località turistica nel sud della Costa d’Avorio, non ha sorpreso le autorità, che si aspettavano un attacco da mesi

Europa

Un avvertimento per Angela Merkel

Il successo dei populisti dell’Afd in Germania è preoccupante.
Ma la maggior parte dei tedeschi appoggia ancora le politiche della cancelliera sui profughi

Asia e Pacifico

Il presidente scelto da Aung San Suu Kyi

Il parlamento birmano ha eletto capo del governo Htin Kyaw, un fedelissimo di Suu Kyi. Ma a guidare il paese sarà, di fatto, la leader della lotta per la democrazia 

Scienza e tecnologia

La sindrome dell’impostore

È diffusa in molti ambienti professionali ed è endemica tra gli scienziati. È la sensazione d’inadeguatezza e di non meritare i successi ottenuti, malgrado le competenze

Economia e lavoro

Draghi alza il tiro nella lotta per l’euro

La Banca centrale europea ha presentato nuove misure di stimolo per l’eurozona. Il pacchetto è molto ambizioso, ma non può funzionare senza il sostegno della politica

pubblicità

Editoriali

La Turchia si abitua alla violenza

Serkan Demırtaş, Hürriyet Daily News, Turchia

Editoriali

Il clima sta già cambiando

The Guardian, Regno Unito

Opinioni

Sogni a occhi aperti

Perché io e mia moglie, che non abbiamo figli, siamo esclusi da tutti i discorsi sulla famiglia?

Opinioni

Lutti fasulli

Abbiamo una discreta propensione a dichiarare la morte di questo e di quello. Salvo poi scoprire, si sa, che quasi tutte le morti annunciate non si sono verificate

Opinioni

Il messia tornerà

Davanti al bagno dell’aereo una statunitense di bell’aspetto ha cominciato una conversazione che alla fine è diventata un’intervista. Io facevo le domande e lei rispondeva

Opinioni

Il mondo ha ancora bisogno del femminismo

L’8 marzo è stata la festa della donna, e su Twitter naturalmente la domanda più frequente è stata: perché non esiste una festa dell’uomo?

Opinioni

Obama dice all’Europa di cavarsela da sola

Ed eccoci alla resa dei conti. A un anno dal termine del suo mandato, Barack Obama ha detto con franchezza ciò che pensa dei suoi alleati europei in un’intervista epocale alla rivista The Atlantic. E le sue parole non sono state lusinghiere

Opinioni

In questo mondo di cinghiali

È il romanzo più sorprendente di questi mesi, ed è italiano. Onnivoro e sfrenato, racconta un mondo che avrebbe potuto essere di Cassola

Opinioni

Il linguaggio prima di tutto

Noam Chomsky non è solo un polemista anarchico che da cinquant’anni è il più severo e citato avversario dell’imperialismo statunitense e della sua propaganda. È anche, e soprattutto, la persona che ha cambiato radicalmente il modo in cui si pensa e si studia la natura, la funzione e l’origine del linguaggio

Opinioni

Manchester Mariachi

L’Orso, Claudia Is on the Sofa, Mexrrissey

Opinioni

I musei chiedono la carità

Il Musée de la photographie di Charleroi, in Belgio, è uno dei più importanti d’Europa. Esiste da più di venticinque anni e custodisce una collezione che unisce pratiche popolari, notevoli pezzi surrealisti e opere contemporanee

Opinioni

Donald Trump educatore

Negli Stati Uniti era abituale per le buone famiglie riunirsi a seguire in televisione i dibattiti delle elezioni presidenziali: un’occasione per educare i figli a cogliere, al di là dell’asprezza dei confronti, il senso della diversità di idee politiche come essenza della vita democratica

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.