Der Spiegel

È un settimanale tedesco.

Henry Murrain Uomini perbene

È un politico colombiano. Per contrastare la violenza di genere ha fondato una scuola in cui i maschi imparano cose che nel suo paese sono considerate poco virili, come cambiare i pannolini Leggi

Karl Marx aveva ragione

Il capitalismo funziona male. E i suoi problemi peggiorano con la crisi climatica. Molte proposte di riforma puntano su una maggiore presenza dello stato nell’economia, ispirandosi alle idee del filosofo tedesco Leggi

pubblicità
La Tokyo di un tempo

Senza turisti, gli abitanti della capitale giapponese si sono riappropriati dei loro quartieri. Ma ora con i confini aperti torneranno i visitatori Leggi

Cosa aspettarsi dal secondo anno di guerra

L’Ucraina ha fermato l’invasione russa, ma ora dovrà resistere a un inverno di freddo e di privazioni. Per liberare i territori occupati servirà un sostegno molto più convinto dall’Europa Leggi

In Norvegia per ritrovarsi

Due amici passano cinque giorni in mezzo alla natura, tra boschi di betulle e laghi cristallini, per parlare e capire meglio se stessi Leggi

pubblicità
Londra deve riavvicinarsi all’Europa

Per sostenere il peso della guerra in Ucraina, il Regno Unito deve abbandonare le illusioni globali di Johnson e tornare a collaborare con i suoi alleati europei Leggi

In cerca di soldati

Per compensare le forti perdite subite in Ucraina, l’esercito russo usa ogni mezzo per trovare nuove reclute. Soprattutto nelle regioni più povere Leggi

I Caraibi visti dalla montagna

La Repubblica Dominicana lontano dagli alberghi affollati: sulla vetta del Pico Duarte, a tremila metri, o sotto una cascata nella foresta Leggi

Cosa resta di Charkiv

Dopo la ritirata dell’esercito russo, la seconda città ucraina sta lentamente tornando alla vita. Ma la guerra è a poche decine di chilometri. E fa paura Leggi

Trekking urbano

I nuovi sentieri nei dintorni della città di Essen, nella regione della Ruhr, attraversano parchi, boschi e aree industriali dismesse Leggi

pubblicità
Morti di fatica

Uno studio dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dell’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo), realizzato prima della pandemia e presentato nel 2021,... Leggi

Gli arabi sono stati qui

Per più di due secoli la Sicilia è stata dominata dai musulmani. Che eredità hanno lasciato? Alla ricerca delle loro tracce nascoste Leggi

Deputate in esilio

Elette al parlamento di Kabul prima che i taliban prendessero il potere, alcune politiche afgane si sono rifugiate in Grecia, dove si sono organizzate per aiutare le donne rimaste nel loro paese Leggi

La prigione del passato

Ottocentomila morti in cento giorni. Durante il genocidio in Ruanda i mezzi d’informazione guardarono da un’altra parte. Oggi si comporterebbero in un altro modo? Dall’archivio di Internazionale. Leggi

L’Europa si è svegliata

L’invasione russa dell’Ucraina ha ricompattato i paesi dell’Unione. E Bruxelles ha preso delle decisioni storiche su immigrazione, economia e politica militare Leggi

pubblicità
Troppe case da risanare

Il patrimonio immobiliare della Germania ha bisogno di un’urgente azione di risanamento, se il paese vuole rispettare i suoi obiettivi di riduzione delle emissioni di anidride... Leggi

Il rifugio della resistenza birmana

Reportage dalla città tailandese di Mae Sot, al confine con la Birmania, dove gli attivisti perseguitati dalla giunta militare di Naypyidaw organizzano la lotta contro la dittatura Leggi

Zombi a Kinshasa

Nella capitale congolese circola una droga pericolosa fatta con i residui dei catalizzatori delle auto. A usarla sono soprattutto i giovani disoccupati Leggi

L’uomo che vuole spaccare la Bosnia

Il paese sta vivendo la crisi più grave dagli anni novanta. Il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik minaccia la secessione e c’è già chi teme una guerra Leggi

Soldi sottratti allo stato

Negli ultimi anni alcune tra le maggiori aziende tedesche, tra cui Bayer, Henkel, Daimler, Evonik e ThyssenKrupp, hanno evitato di versare allo stato somme comprese tra gli... Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.