Il consorzio di ricerca Tabula sapiens ha messo a punto un catalogo delle cellule umane, analizzandone più di quattrocento tipi in ventiquattro tessuti e organi. Ogni cellula è stata caratterizzata grazie all’rna, che mostra quali geni sono attivi. Il risultato è lo Human cell atlas, che descrive nel dettaglio ogni tipo di cellula e la sua posizione. I ricercatori hanno trovato alcune cellule rare e altre in posti inaspettati, come i neuroni enterici nell’esofago. Hanno anche scoperto che cellule dello stesso tipo possono essere a volte specializzate, ma non sempre. Le cellule endoteliali, per esempio, hanno un profilo specializzato se si trovano nei polmoni o nel pancreas, ma non se si trovano negli occhi. Queste caratteristiche dipendono probabilmente dalle diverse funzioni. In alcuni casi è stato possibile collegare una malattia all’attività genetica di un tipo di cellula in un particolare organo del corpo. Le nuove conoscenze potrebbero avere applicazioni pratiche in medicina, aiutando a capire come funzionano i farmaci, su quali tessuti agiscono, se colpiscono cellule che non sono il bersaglio e gli eventuali effetti collaterali. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1461 di Internazionale, a pagina 111. Compra questo numero | Abbonati