30 settembre 2020 18:12
  • George Floyd, un afroamericano di 46 anni, è morto a Minneapolis, in Minnesota, il 25 maggio 2020 dopo che un poliziotto gli ha tenuto il ginocchio premuto sul collo per alcuni minuti. Le sue ultime parole, “non riesco a respirare”, hanno scatenato le rivolte che per settimane hanno attraversato gli Stati Uniti e raggiunto l’Europa. Di razzismo e del movimento Black lives matter si parlerà a Ferrara il 3 ottobre al teatro Comunale con Djarah Kan, Oiza QueensDay Obasuyi, Espérance Hakuzwimana Ripanti, Gary Younge e Claudia Durastanti.
  • Dalla periferia romana al Rojava, nel nord della Siria, con sosta a Ferrara: il 4 ottobre il disegnatore romano Zerocalcare sarà all’ex teatro Verdi. Insieme al direttore di Internazionale Giovanni De Mauro racconterà le sue piccole e grandi resistenze a fumetti e presenterà il suo ultimo libro, Scheletri.
  • Per i lettori più giovani l’appuntamento è il 3 ottobre alla biblioteca Casa Niccolini per festeggiare il primo anno di Kids.
  • Sempre sabato 3 ottobre, a concludere la giornata di incontri, Francesca Sibani, editor di Africa di Internazionale, incontra i lettori al Circolo Arci Bolognesi per condividere i libri, i film, le serie tv e le riviste che l’hanno fatta innamorare del continente.
  • Il 4 ottobre comincia sfogliando i giornali insieme a Jacopo Zanchini, vicedirettore di Internazionale, che farà una rassegna stampa al ridotto del teatro Comunale insieme ad alcuni ospiti.
  • Esperienze immersive di realtà virtuale per il cinema con il Laboratorio Aperto, all’ex teatro Verdi: il 3 ottobre, dalle 10 alle 20, e il 4 ottobre dalle 10 alle 18. Ingresso 10 euro.
  • Sempre all’ex teatro Verdi si potrà visitare la videoinstallazione Nelle nostre mani sulla salvaguardia dell’ambiente e la sostenibilità. ambientale.

Il primo appuntamento dell’edizione 2020 del festival di Internazionale a Ferrara è per il 3 e 4 ottobre. Ecco il programma.

Questo articolo è uscito sul numero 1377 di Internazionale. Compra questo numero | Abbonati