The Moscow Times

È un quotidiano anglofono online con sede a Mosca.

I russi scappano dalla guerra

Dopo l’annuncio della mobilitazione dei riservisti, decine di migliaia di persone si sono rifugiate all’estero. E in diverse regioni del paese sono scoppiate le proteste Leggi

Punire i cittadini russi fa il gioco del Cremlino

Sospendere la concessione di visti non solo sarebbe sbagliato dal punto di vista morale, ma confermerebbe la tesi secondo cui l’occidente è nemico del popolo russo Leggi

pubblicità
In fuga dalla Russia

Molti russi sono contrari alla guerra e temono di essere arruolati nell’esercito. Per questo scappano nei paesi dell’Asia centrale Leggi

Tutti gli errori strategici della Russia

Putin ha sottovalutato l’Ucraina e la reazione del resto del mondo. Ma soprattutto ha sopravvalutato la propria forza Leggi

Gli abitanti di Mosca non credono al conflitto

Mentre gli esperti si convincono che la guerra in Ucraina sia imminente, molti russi pensano che le paure siano alimentate dall’allarmismo della stampa occidentale Leggi

pubblicità
Il messaggio del Cremlino

Putin vuole mettere Joe Biden di fronte a uno spiacevole dilemma: accettare che un suo alleato subisca un’umiliazione oppure scendere a compromessi con lui. Il Cremlino... Leggi

Una vittoria contestata per il partito di Putin

Alle elezioni del 19 settembre Russia unita si è confermata la prima forza del paese. Ma ha perso terreno a vantaggio dei comunisti. E l’opposizione denuncia i brogli del voto online Leggi

Sono una giornalista, ma per Mosca sono una spia

In Russia sempre più spesso i mezzi d’informazione indipendenti vengono bollati come agenti stranieri. Sonja Grojsman, finita nella lista nera del ministero della giustizia, racconta come sono cambiati il suo lavoro e la sua vita. Leggi

Il paese è spaccato in due dopo la sconfitta nel Nagorno Karabakh

Le proteste e le accuse dell’esercito non hanno portato alle dimissioni del governo in Armenia. E l’opposizione non è riuscita a proporre un’alternativa. Leggi

Tentativi maldestri di controllo sociale a Mosca

Il sistema presentato dal sindaco per tracciare gli spostamenti doveva essere sofisticato ed efficiente. Ma l’incompetenza e la burocrazia hanno creato il caos. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.