Mostra del cinema di Venezia

La mostra di Venezia ha premiato film di qualità

Con Povere creature! ha vinto il Leone d’oro un vero film d’autore come non accadeva da anni. La miglior regia a Io capitano premia le novità del cinema italiano. La Coppa Volpi è andata a Peter Sarsgaard in Memory, che offre uno dei finali più belli del festival. Leggi

Adagio e Io capitano sono le odissee del nostro tempo

La Roma apocalittica di Sollima segue le fragilità di un adolescente incastrato da tre poliziotti corrotti. Il viaggio dei ragazzi senegalesi raccontati da Garrone diventa il percorso per diventare adulti. Leggi

Io capitano è un film quasi impossibile

Matteo Garrone è riuscito a raccontare un viaggio epico senza restare intrappolato nella retorica, soprattutto grazie alla sua capacità di farsi abitare dalle storie degli altri. Leggi

Il vampiro Pinochet e la legge del mare approdano a Venezia

Presentati nella prima giornata della Mostra del cinema, El conde e Comandante raccontano due uomini: uno che ha dissanguato il suo paese e un altro che contesta la disumanità della guerra. Leggi

Il bilancio di Venezia 79, un festival di cambiamenti con alcuni scivoloni

Il palmarès è nell’insieme bello e, diversamente da quello del 2021, ha lasciato fuori tutti i film prodotti da Netflix. Una tendenza da coltivare insieme agli sforzi per riportare il pubblico in sala ad ammirare capolavori di ieri e di oggi. Leggi

Italiani a Venezia tra horror e memoria

Con Bones and all Luca Guadagnino affronta i grandi spazi e un certo immaginario del cinema statunitense. Cinque film in concorso alla Mostra del cinema. Leggi

La freddezza di Netflix e ottimi film d’introspezione nel finale di Venezia

Dall’occasione mancata di Blonde agli eccessi di Athena le produzioni Netflix sono poco convincenti. Fanno riflettere e incantano Saint Omer di Alice Diop, le streghe sapienti di Martin McDonagh e la girandola di Love life di Koji Fukada. Leggi

La mostra del cinema di Venezia ha aperto con l’esplosivo White noise

Il film di Noah Baumbach è coraggioso per i temi, l’anticonformismo, lo stile visivo e narrativo. Splendida Cate Blanchett nel mondo artistico al femminile di Tár. Iñárritu firma una disamina-confessione sul folle stato del pianeta. Leggi

Welcome Venice, commossa elegia per una beltà tradita

Il conflitto tra due fratelli, la smania di denaro, e il tentativo di preservare bellezza e memoria sono gli ingredienti del film di Andrea Segre per raccontare la battaglia per Venezia, finora persa ma forse pronta a riemergere. Leggi

Venezia 78. Gli stranieri sono tornati

I turisti stranieri sono tornati sul ponte di Rialto, e autori e attori del cinema internazionale sono tornati alla Mostra del cinema di Venezia. Leggi

Qui rido io, belle époque napoletana

Mario Martone racconta la storia e l’epoca di Eduardo Scarpetta poggiando su due pilastri della sua vita: il teatro e la famiglia. Leggi

Venezia 78. A casa tutti bene

Tanti i film italiani presentati alla Mostra del cinema di Venezia, in un’edizione in cui si fanno ancora i conti con il covid-19. Leggi

Il buco è un ritorno alle origini del cinema e una sfida al suo futuro

Quello di Michelangelo Frammartino è un “film storico” in quanto evoca l’impresa compiuta da un gruppo di giovani speleologi nel 1960. Ma crea qualcosa di unico, suscitando una forte partecipazione emotiva. Leggi

L’utopia di Ariaferma ribalta i luoghi comuni sul carcere

Il film di Leonardo di Costanzo, fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia, va oltre gli stereotipi su guardie e detenuti e costruisce un affresco della comune natura umana. Leggi

Il problematico palmarès di Venezia 77 

Alla Mostra del cinema si sono viste belle cose, soprattutto nelle sezioni parallele, opere di qualità che fanno ricerca formale e di contenuti. Ma restano i dubbi sulla linea adottata dal festival più antico del mondo. Leggi

Notturno porta lo spettatore ai confini dell’umanità

Il nuovo documentario di Gianfranco Rosi, filmato nell’arco di tre anni sui confini di Iraq, Siria, Kurdistan e Libano, giunge nelle sale italiane in parallelo con la sua presentazione nel concorso di Venezia 77. Leggi

Le donne al cuore della Mostra del cinema di Venezia

Dall’assedio di Srebrenica nel 1995 a Eleanor Marx, dalla forza della musica classica indiana a un insolito western di passione omosessuale, il festival mette in primo piano storie di resistenza al femminile e non solo. Leggi

Joker, Varoufakis e gli attacchi al sistema

Il film di Todd Phillips ha meritato il Leone d’oro. Così i cinecomic espugnano anche il Lido e possono proseguire la loro conquista dell’universo. Leggi

I premi di Venezia sono coraggiosi ma a volte discutibili

Premiando Joker la giuria dimostra che Venezia può attirare grandi produzioni hollywoodiane. Interessanti le opere nelle sessioni laterali che meriterebbero un maggiore confronto. Leggi

Alla mostra del cinema di Venezia tra storia e politica

Gloria Mundi, Martin Eden, The Jocker, The laundromat, J’accuse, sono film diversissimi che denunciano a loro modo la follia del sistema capitalistico. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.