Mostra del cinema di Venezia

Il problematico palmarès di Venezia 77 

Alla Mostra del cinema si sono viste belle cose, soprattutto nelle sezioni parallele, opere di qualità che fanno ricerca formale e di contenuti. Ma restano i dubbi sulla linea adottata dal festival più antico del mondo. Leggi

Notturno porta lo spettatore ai confini dell’umanità

Il nuovo documentario di Gianfranco Rosi, filmato nell’arco di tre anni sui confini di Iraq, Siria, Kurdistan e Libano, giunge nelle sale italiane in parallelo con la sua presentazione nel concorso di Venezia 77. Leggi

pubblicità
Le donne al cuore della Mostra del cinema di Venezia

Dall’assedio di Srebrenica nel 1995 a Eleanor Marx, dalla forza della musica classica indiana a un insolito western di passione omosessuale, il festival mette in primo piano storie di resistenza al femminile e non solo. Leggi

Joker, Varoufakis e gli attacchi al sistema

Il film di Todd Phillips ha meritato il Leone d’oro. Così i cinecomic espugnano anche il Lido e possono proseguire la loro conquista dell’universo. Leggi

I premi di Venezia sono coraggiosi ma a volte discutibili

Premiando Joker la giuria dimostra che Venezia può attirare grandi produzioni hollywoodiane. Interessanti le opere nelle sessioni laterali che meriterebbero un maggiore confronto. Leggi

pubblicità
Alla mostra del cinema di Venezia tra storia e politica

Gloria Mundi, Martin Eden, The Jocker, The laundromat, J’accuse, sono film diversissimi che denunciano a loro modo la follia del sistema capitalistico. Leggi

Il Martin Eden di Pietro Marcello è libero da ogni confine

Il regista campano sostituisce la California con la Campania in una sapiente rivisitazione del novecento, di quello che è andato e mai più tornerà. Il novecento degli umili. Leggi

La Mostra del cinema di Venezia apre con troppa freddezza

Il Concorso si è aperto con il giapponese Hirokazu Kore-eda e la saudita Haifaa al Mansour, ma le prime emozioni arrivano con Ad astra di James Gray. Leggi

Netflix, che bel problema

Divertente questo dibattito su Venezia e Netflix. Divertente perché divide, infiamma gli animi, ma alla fine è anche sostanzialmente innocuo. Leggi

Venezia tra idee geniali e schizofrenia

A Mostra finita sorgono alcune domande gravi ma importanti sul futuro del festival, malgrado il lavoro di Barbera e Baratta sia tutt’altro che privo di meriti. Leggi

pubblicità
La vittoria di Guillermo del Toro e la sconfitta del cinema d’autore

Il palmarés di Venezia privilegia un film ordinario nonostante un concorso che proponeva un percorso interessante e titoli di qualità. Leggi

Cinque film da non perdere visti al festival di Venezia

I film del concorso che ogni amante del cinema dovrebbe cercare di vedere quando saranno in sala. Leggi

Quanti americani sulle spiagge del Lido

Moltissimi e non sempre convincenti i film statunitensi alla Mostra internazionale del cinema di Venezia. Ma ce ne sono di interessanti. Leggi

Downsizing e il piccolo egoismo dell’America di Trump

Il film di Alexander Payne, presentato a Venezia, è una satira agrodolce di una decrescita che non riesce a essere felice per nessuno. Leggi

Il film di Emir Kusturica chiude il concorso della Mostra del cinema di Venezia.
Il film di Emir Kusturica chiude il concorso della Mostra del cinema di Venezia. Il regista serbo ha definito il suo film Na mlijecnom putu (On the milky road) una fiaba moderna. Nel cast Monica Bellucci. Sempre in concorso, Ang Babaeng Humayo (The woman who left) del filippino Lav Diaz, che dura tre ore e quaranta.
pubblicità
Jean Paul Belmondo riceve il Leone d’oro alla carriera.
Jean Paul Belmondo riceve il Leone d’oro alla carriera. Nel primo pomeriggio si svolgerà la cerimonia di premiazione dell’attore francese con un riconoscimento onorario. Tra i film che verranno presentati oggi Questi giorni di Giuseppe Piccioni, con Margherita Buy, e Paradise del regista russo Andrei Konchalovsky.
Oggi a Venezia è il giorno di Terrence Malick e Pablo Larraín.
Oggi a Venezia è il giorno di Terrence Malick e Pablo Larraín. Il regista statunitense presenta Voyage of time, una riflessione sulla vita sulla Terra con la voce narrante di Cate Blanchett. In Jackie di Larraín sono raccontati i giorni successivi alla morte di John Fitzgerald Kennedy, con Natalie Portman nel ruolo di Jacqueline Kennedy.
Tommaso di Kim Rossi Stuart presentato fuori concorso a Venezia.
Tommaso di Kim Rossi Stuart presentato fuori concorso a Venezia. È il secondo film diretto dall’attore romano dopo Anche libero va bene. Rossi Stuart ha anche scritto il film e ne è  protagonista. In concorso viene presentato The bad batch della regista di origini iraniane Ana Lily Amirpour già autrice di A girl walks home alone at night.
The young pope di Paolo Sorrentino alla Mostra del cinema di Venezia.
The young pope di Paolo Sorrentino alla Mostra del cinema di Venezia. Oggi saranno presentate al pubblico del Lido le prime due puntate della serie scritta e diretta da Paolo Sorrentino The young pope in cui Jude Law interpreta Pio XIII pontefice eletto non ancora cinquantenne. Nel cast anche Diane Keaton e Silvio Orlando. La serie, prodotta da Hbo, Sky e Canal+ sarà trasmessa da Sky Atlantic a partire dal 21 ottobre.
Si apre il sipario sulla Mostra del cinema di Venezia

La 73ª edizione del festival veneziano si apre con La La Land il musical di Damien Chazelle che è una lettera d’amore al mondo analogico. Ma fin qui la sorpresa più grande è che non c’è più l’enorme buco accanto al Casinò. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.