Striscia di Gaza

Il nuovo programma politico di Hamas

Il leader del movimento palestinese ha presentato un documento che cambia i toni nei confronti di Israele. Qualcuno però dubita della sua sincerità. Leggi

Una partitella a Gaza

Sempre più di frequente il mondo del calcio si presta a racconti giornalistici che privilegiano protagonisti e scenari sulle prestazioni e i risultati. Leggi

pubblicità
Per la guerra a Gaza del 2014 sotto accusa i vertici militari israeliani

Il 1 marzo in Israele è stato pubblicato un rapporto sulla gestione del conflitto nella Striscia di Gaza nell’estate del 2014. Il documento accusa i vertici politici e militari di non aver stabilito nessun obiettivo strategico prima di dare il via alle ostilità. Leggi

Israele colpisce cinque obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di un razzo
Israele colpisce cinque obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di un razzo. Secondo Haaretz, quattro persone sono rimaste ferite. L’esercito israeliano ha dichiarato di aver preso di mira alcune infrastrutture dell’organizzazione islamica Hamas. Poche ore prima era esploso nel sud di Israele un razzo proveniente dalla Striscia.
pubblicità
Dopo la pioggia a Rafah
Dopo la pioggia
Nella Striscia di Gaza un esponente dell’ala più oltranzista al vertice di Hamas
Nella Striscia di Gaza un esponente dell’ala più oltranzista al vertice di Hamas. Yahya Sinwar, uno dei fondatori delle Brigate Izeddin al Qassam, è stato nominato responsabile dell’ufficio politico di Hamas nella Striscia di Gaza. Sinwar prende il posto di Ismail Haniyeh, che secondo gli analisti è in corsa per sostituire il numero uno di Hamas, Khaled Meshaal, attualmente in esilio in Qatar.
pubblicità
Pesca al tramonto
Nel sud della Striscia di Gaza
Dietro ogni famiglia cancellata a Gaza

“Dietro ogni famiglia cancellata a Gaza c’è un pilota israeliano”: comincia così l’introduzione di Amira Hass al web documentario Obliterated families. Leggi

In una bottega di Gaza
pubblicità
Guantoni per dipingere
Sulla spiaggia di Gaza
A est di Gaza
Israele blocca una nave di attiviste diretta nella Striscia di Gaza
Israele blocca una nave di attiviste diretta nella Striscia di Gaza. Il 5 ottobre la marina israeliana ha intercettato una nave che cercava di forzare il blocco della Striscia e l’ha costretta a dirigersi verso il porto di Ashdod, in Israele. A bordo dell’imbarcazione Zaytouna-Oliva, partita dalla città spagnola di Barcellona, c’erano tredici donne, tra cui la vincitrice del premio Nobel per la pace nordirlandese Mairead Maguire, la deputata algerina Samira Douaifia e la fotografa spagnola Sandra Barrilaro. Alcune sono già ripartite di loro iniziativa, le altre saranno espulse.
Sulla spiaggia di Gaza
pubblicità