Piazza Indipendenza, a Kiev. Tutte le immagini sono state scattate il 1 dicembre. (Vasily Fedosenko, Reuters/Contrasto)

Le giornate di Kiev

02 dicembre 2013 13:13

Dopo dodici giorni di proteste, continuano a Kiev le manifestazioni contro la decisione del presidente Viktor Janukovič di bloccare il processo di avvicinamento di Kiev all’Unione europea e di non firmare l’accordo di associazione al summit di Vilnius del 28 e 29 novembre.

La mattina del 2 dicembre migliaia di persone sono in piazza e circondano la sede del governo, impedendo ai ministri di entrare.

Il 1 dicembre erano almeno in centomila a manifestare nella capitale: la polizia è intervenuta per disperdere la folla con cariche e gas lacrimogeni. Centinaia i feriti.

pubblicità