22 settembre 2022 10:34

Video


L’ossessione ucraina
Putin è convinto che russi e ucraini siano “un solo popolo”, e per spiegare questa sua visione si è improvvisato storico tornando indietro di mille anni, a quando Vladimir il Grande era Gran principe di Kiev. Ma la guerra che ha intrapreso contro Kiev non sta andando secondo le sue previsioni imperiali. Il video del Guardian.

Articoli

Iran
Contro il regime
Mahsa Amini è morta in Iran tre giorni dopo essere stata fermata dalla polizia religiosa. E ora ci sono proteste che scuotono tutto il paese.

Ambiente
Un posto al sole
Gli statunitensi continuano a spostarsi nelle zone del paese dove c’è meno acqua. Ora il governo dovrà ripensare le politiche abitative.

Cinema
Il fascino dell’atmosfera
Maigret di Patrice Leconte tocca le corde del sentire contemporaneo, senza cadere nella retorica e senza lasciarsi intrappolare dalla trama.

Diritti
Il voto negato
I detenuti, le persone con disabilità intellettiva e quelle senza dimora spesso non hanno la possibilità di votare, anche se per legge posso-no farlo.

Elezioni
L’Italia sognata da Meloni
Famiglia, aborto, presidenzialismo. La destra vuole un paese con più muri e meno diritti.

Cultura
Lisetta Carmi a Torino
Centocinquanta scatti dell’artista in mostra nel nuovo spazio espositivo di palazzo Turinetti.

Internazionale Kids

Viaggiare nello spazio dormendo
Questo numero è per tutti gli appassionati di viaggi spaziali. L’articolo di copertina racconta che, secondo gli scienziati, nella Via Lattea ci sono almeno 300 milioni di pianeti che potrebbero ospitare vita extraterrestre. Questi pianeti orbitano intorno a stelle che hanno età, temperatura e grandezza simili al Sole, ricevendo dunque la stessa quantità di luce, calore ed energia della Terra. Gli esseri umani potrebbero viverci? Prima bisogna capire come affrontare un viaggio così lungo. Forse andando in letargo, come gli scoiattoli artici. L’illustrazione in copertina è di Marc Majewski.

Un voto per la democrazia
Nel numero di Sudamericana del 23 settembre parlerò del Brasile e dell’importanza delle elezioni del 2 ottobre. La crisi economica e la disastrosa gestione della pandemia del presidente Jair Bolsonaro hanno spinto tanti brasiliani a sostenere il leader della sinistra, Lula, che è il favorito alle presidenziali. La sua vittoria, però, non è scontata. Racconterò anche le proteste a Haiti dopo la decisione del governo di aumentare il prezzo del carburante, e il sisma che ha colpito il Messico il 19 settembre, lo stesso giorno dei terremoti avvenuti nel 1985 e nel 2017. Ci si iscrive qui. (Camilla Desideri)

Internazionale ha una newsletter quotidiana riservata agli abbonati e altre accessibili a tutti: la settimanale, con una selezione di articoli usciti sul sito, Africana, Americana (sugli Stati Uniti), Doposcuola (su scuola e università), Economica, Frontiere (sulle migrazioni), In Asia, Mediorientale, Musicale e Sudamericana.