Linguistica

Quando il Labour era cool

Anche se è presente nei dizionari di italiano, cool non è il tipo di parola che troverete facilmente su Internazionale. Leggi

Parole preziose

Parlare bene una lingua, usando tutte le parole che servono – nette e pertinenti – vuol dire possedere e poter usare bene il proprio pensiero. E, naturalmente, saperlo esprimere e trasmettere. Quando pensiamo, le nostre parole risuonano dentro di noi, dicono oggi gli scienziati. Leggi

pubblicità
Un’Europa e molte lingue

In queste settimane in Germania sta avendo attenzione sulla stampa l’agile libro di uno dei maggiori linguisti europei, Jürgen Trabant: Globalesisch, oder was? (Il global english oppure che altro?). Leggi

Come si dice gatto?

James Trimble ha creato questo gioco interattivo per scoprire come si traducono i vocaboli in Europa utilizzando Google translate. Liberamente ispirato da queste mappe etimologiche. Leggi

La voce dei lettori

Correggere gli errori può essere faticoso e umiliante, ma è sempre un’occasione per imparare. Leggi

pubblicità
Il correttore che sbaglia

Tony Abbott ha vinto le elezioni in Australia. E nello scorso numero di Internazionale ha vinto una t extra: è diventato Abbottt. Leggi

Da Bradley a Chelsea

Quando Bradley Manning ha annunciato di voler diventare una donna e di volersi chiamare Chelsea, nelle redazioni statunitensi si è aperto un dibattito su come dare la notizia. Leggi

Incubi rock

Si scrive rock’n’roll o rock and roll? Nell’articolo su Bruce Springsteen abbiamo usato entrambe le forme. Leggi

Alti e bassi

Negli anni novanta è cominciato il boom dei marchi con la maiuscola interna (PayPal, BlackBerry, MasterCard), un uso inventato dai programmatori per tenere insieme pezzi di codice in poco spazio. Leggi

L’italiano basta

Se è vero che Internazionale tende a limitare il più possibile l’uso di parole straniere, come mai negli articoli sull’Italia dello scorso numero ce ne sono tre che si potevano evitare? Leggi

pubblicità
La caduta di Hitler

Nello scorso numero abbiamo scritto fürher invece di führer. Nel titolo, e altre due volte nel testo dell’articolo. Leggi

Rivelazioni

Il 4 marzo negli Stati Uniti è il National grammar day, la giornata nazionale della grammatica. È stata lanciata da Martha ­Brockenbrou­gh­, scrittrice e fondatrice della Società per la promozione della grammatica, nel 2008. Leggi

Le ragioni di chi legge

Noam Chomsky insegna linguistica al Mit o all’Mit? Dipende da come si legge la sigla del Massachusetts institute of technology. Leggi

Campi di battaglia

Anche se la redazione di Internazionale è a Roma la maggioranza dei redattori di Internazionale proviene da altre parti d’Italia. Così quando bisogna scegliere certe parole, scoppia la guerra interregionale. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.