Meduza

È un giornale online di notizie e inchieste con sede a Riga, in Lettonia, diretto da Galina Timchenko, ex direttrice del sito giornalistico russo Lenta.

A chi convengono i negoziati

Il Cremlino è tornato a chiedere l’apertura di colloqui di pace. L’obiettivo è prendere tempo in vista di un attacco su larga scala nella primavera del 2023, scrive un sito indipendente russo Leggi

Il generale senza pietà

Il nuovo comandante delle forze russe in Ucraina è Sergej Surovikin. Che ha combattuto in Afghanistan, Siria e Cecenia Leggi

pubblicità
Il Cremlino crede ancora nella vittoria totale

L’avanzata nel Donbass sembra aver ridato fiducia alla leadership russa, che non ha abbandonato l’obiettivo di conquistare Kiev e spera di prevalere entro l’autunno Leggi

Il Cremlino non tratta

Per il presidente Vladimir Putin non è il momento dei negoziati. Perché l’opinione pubblica russa vuole una vittoria sul campo Leggi

I dubbi del Cremlino sulla fine della guerra

Il governo e i militari russi sono sempre meno convinti di poter conquistare Kiev, e dopo mesi di propaganda temono di perdere il sostegno di gran parte della popolazione Leggi

pubblicità
Mio padre crede al nemico

La propaganda di Mosca ha diviso migliaia di famiglie. Michail Katsurin, un ristoratore di Kiev, racconta gli scambi difficili con suo padre Leggi

Putin ha distrutto la società russa

Attivisti incarcerati, politici, giornalisti e personaggi pubblici messi a tacere, anche lo sport dopato a favore del leader. Il mandante è uno solo, ma nessuno lo ha fermato in tempo. Le riflessioni di un giornalista russo. Leggi

Sotto le bombe a Kiev e Odessa

In Ucraina vivono decine di migliaia di cittadini russi. Anche loro sono vittime della follia bellica del Cremlino. Il reportage del sito indipendente Meduza Leggi

Il Cremlino minaccia Memorial per attaccare l’occidente

Le autorità russe hanno denunciato la storica organizzazione per i diritti umani, accusandola di lavorare per delle potenze straniere. Una sentenza della corte suprema potrebbe segnare la sua fine. Leggi

L’antico cuore della cultura lgbt a Riga

Agli inizi del novecento nella capitale lettone la cultura gay e del travestimento era molto vivace. Lo testimoniano i giornali, i racconti e le memorie dei locali dell’epoca. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.