Sommario

941 (23/29 marzo 2012)

La signora delle notizie

Jill Abramson è la prima donna a dirigere il New York Times. Riuscirà a salvare il giornale più famoso del mondo?

941 (23/29 marzo 2012)

Economia e lavoro

I portoghesi fuggono in Mozambico

Mentre il Portogallo è messo in ginocchio dalla crisi del debito, molti lavoratori cercano fortuna nell’ex colonia africana. Emigrano anche i professionisti, come gli avvocati e gli ingegneri

Pop

Scrivere i soldi

I soldi sono come la poesia, c’è una sorta di bellezza nel modo in cui funzionano, una mancanza di ipocrisia e di ridondanza. Eppure sono per lo più ignorati dalla letteratura. Perché?

pubblicità

Scienza e tecnologia

Come vivere online senza distrazioni

Più tempo passiamo online più diminuiscono le nostre capacità intellettive e di relazione. Scollegarsi sembrerebbe la via più rapida, ma la soluzione è imparare a concentrarsi

Editoriali

L’ombra di Al Qaeda a Tolosa

Le Monde

India

Sulle tracce dello sposo

I matrimoni combinati sul web sono in aumento e per le famiglie verificare il curriculum dei promessi sposi è diventato difficile. Per evitare truffe molte si rivolgono a detective specializzati

pubblicità

Opinioni

Figura dell’incapacità

Ragazze intelligenti

Come spiego a mia figlia di sei anni che Super sexy girls non è un nome appropriato per un club di compagne di scuola? Leggi

In copertina

La signora delle notizie

Ha due figli, un cane e un tatuaggio sul braccio destro. Jill Abramson, 57 anni, newyorchese, è la prima donna a dirigere il New York Times. In un’epoca di grandi incertezze deve garantire un futuro al giornale più influente del mondo

Visti dagli altri

I capitali esteri salveranno l’industria italiana

Russi e cinesi vogliono investire nelle aziende italiane. I marchi famosi devono cogliere questa opportunità per salvarsi dalla crisi

Ritratti

Patrick Ball. Contare i corpi

I suoi modelli statistici hanno fornito a tribunali e commissioni per i diritti umani prove schiaccianti per condannare i criminali di guerra

pubblicità

Opinioni

La strada dell’inferno è lastricata di video

Opinioni

Sole e luna pop

Viaggi

L’ottimismo di Beirut

Le tensioni politiche non frenano la voglia di divertirsi: gite in mongolfiera, corsi di tango e piste da sci nei dintorni della capitale libanese

Cultura

Oltre l’ebook

Smartphone, ereader e tablet offrono all’editoria nuove possibilità sempre più lontane dai libri tradizionali

Opinioni

Obama all’attacco

pubblicità

Tavole separate

Ginevra Bompiani, La stazione termale Leggi

Visti dagli altri

La rivoluzione silenziosa di Mario Draghi

In questi mesi l’ex governatore della Banca d’Italia ha cambiato il ruolo della Banca centrale europea. Resistendo alle pressioni della Germania e salvando la moneta unica

Economia

La formula della crisi

Si chiama equazione di Black-Scholes e ha favorito la diffusione dei derivati, i prodotti finanziari responsabili del crac delle banche. Ma il problema non è il modello matematico. È l’abuso che ne ha fatto il mondo della finanza

Scienza e tecnologia

Gli eccessi della prevenzione

I problemi di salute è meglio affrontarli il prima possibile. Ma con che frequenza e fino a che punto dobbiamo anticipare i sintomi? L’opinione di un medico statunitense

Chiacchiere inutili

Israele vuole trasferire duemila beduini della zona di Gerusalemme in un’area vicino a una discarica. Leggi

pubblicità

Graphic journalism

Cartoline da New York

Yvetta Fedorova

Africa e Medio Oriente

Il porto keniano non piace a Khartoum

Incapaci di rimanere uniti dopo vent’anni di guerra civile, sudanesi e sudsudanesi sembrano altrettanto incapaci di instaurare relazioni di buon vicinato.

Editoriali

Sciiti e sunniti in lotta

Bernard Guetta, France Inter

Insegnare anche a luglio

Nel 2011, commentando i dati del Programme for international students assessment (Pisa), El País rilevò con interesse che la quantità di denaro destinata all’istruzione non è decisiva per migliorare i risultati dell’apprendimento. Leggi

3.023 miliardi

L’eurosistema è composto dalla Banca centrale europea (Bce) e da tutte le banche centrali nazionali dei paesi che hanno introdotto la moneta unica. Leggi

Portfolio

Più di settemila monache vivono intorno al monastero di Yarchen Gar, nella provincia cinese del Sichuan. Sono lì per studiare, pregare e meditare. Il reportage di Boris Joseph

Pop

Centro dell’universo

Il primo giorno Dio creò il cielo e la terra. Il secondo giorno Dio separò le acque dal cielo. Il terzo giorno venne a trovarLo la sua ragazza e Gli fece notare che ultimamente era stato molto sulle Sue.

Asia e Pacifico

La caduta di Bo Xilai, il nostalgico di Mao

La parabola dell’astro nascente della politica cinese è finita con la sua rimozione dal vertice del partito di Chongqing. Un segnale che il potere è nelle mani dei riformisti

Il sesso di internet

Se Tav è l’acronimo di “treno ad alta velocità”, perché scriviamo la Tav e non il Tav? La risposta è semplice e anche un po’ scandalosa: perché lo fanno tutti. Leggi

Cuba

Capitalismo tropicale

Le riforme economiche cominciano a produrre qualche effetto. Molte persone aprono attività private, soprattutto legate al turismo. Ma nelle campagne non è cambiato nulla

Europa

I conti in disordine dei Paesi Bassi

Nel 2013 il deficit olandese rischia di sforare i limiti fissati dal patto fiscale europeo. Servono nuovi tagli alla spesa. Una novità assoluta per un paese da sempre simbolo di stabilità finanziaria

Opinioni

Contro l’astensione

Scandalo

“La vera notizia è che questo maledetto giornale sta affondando”, urla la direttrice del Washington Globe a Russell Crowe nel film State of play. Devono averla sentita fino a Londra. Perché la redazione del Daily Telegraph si è messa al lavoro. E da una settimana vende centomila copie in più al giorno. L’inchiesta di una sua squadra di oltre venti reporter sta mettendo in ginocchio un’intera classe politica. Il quotidiano ha ottenuto (comprandolo sottobanco) l’elenco dei rimborsi spese dei parlamentari britannici. C’è chi si è fatto pagare le decorazioni natalizie e chi una nuova tavoletta del water. La maggior parte di loro non ha violato la legge. Ma in tempi di crisi economica scoprire che i deputati spendono così i soldi pubblici ha fatto arrabbiare gli elettori. Giustamente. Non dev’essere solo la magistratura a stabilire quali sono i comportamenti accettabili dei politici. Questa inchiesta dimostra che quando i giornali fanno bene il loro lavoro, fanno tremare i potenti. E vendono molte più copie. Leggi

Perù

Elezioni al blocco 7

Lurigancho è la prigione più grande e più affollata del Perù. Le condizioni di vita sono pessime, ma da più di vent’anni i detenuti votano per eleggere i loro rappresentanti.

Asia e Pacifico

Un discorso memorabile

Il premier Wen Jiabao ha messo in guardia dal pericolo di una nuova rivoluzione culturale, scrive Hu Shuli

La lunga agonia del regime di Damasco

Assad è disposto a usare le forze armate e il bilancio nazionale per restare al potere, senza badare ai costi sul piano interno né a quelli per le relazioni con gli altri paesi. Leggi

Forever 27 club

Per le rock star e le pop star i 27 anni sono un’età a rischio? Leggi

Benedetto XVI e il coccodrillo

I dissidenti chiedono di incontrare il papa, ma il governo ha intensificato la repressione e gli arresti. Leggi

Visti dagli altri

La democrazia anomala dei tecnici

C’è un governo non eletto molto popolare e un parlamento eletto di cui gli italiani non si fidano più. È questa la strana fase che attraversa l’Italia

Asia e Pacifico

Il rapimento degli italiani e la strategia dei naxaliti

È la prima volta che i maoisti prendono di mira dei cittadini stranieri nel quadro del loro lungo e assurdo conflitto con lo stato.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.