Bambini

Roma ha un problema con gli asili nido

Nel 2017 le domande d’iscrizione sono state 4.725 in meno rispetto a quattro anni fa. I problemi riguardano le rette e le scelte politiche fatte finora. Leggi

L’algoritmo di YouTube che cattura i bambini

Come funziona YouTube Kids, l’app con cui i bambini accedono a un numero infinito di video pensati per loro. Leggi

pubblicità
Il silenzio della chiesa sui casi di pedofilia in Messico

Padre Gerardo Silvestre Hernández ha abusato per anni di decine di bambini nello stato di Oaxaca. Leggi

Il legame tra i cambiamenti climatici e le spose bambine

In Bangladesh sempre più persone lasciano le campagne a causa delle inondazioni. Dare una figlia in sposa libera i genitori da un peso economico. Leggi

I bambini di Mosul a scuola di guerra

Nella parte ovest di Mosul, in Iraq, sono bloccati 200mila bambini. Qui lo Stato islamico ha cambiato i programmi scolastici: ora si insegna a combattere. Leggi

pubblicità
A spasso per Milano con Sofia

Il 13 e 14 maggio 2017 bambini e genitori di tutte le età potranno scoprire alcuni dei luoghi più speciali di Milano insieme a A Spasso con Sofia, il festival per bambini organizzato dai Ludosofici. Leggi

La privacy dei bambini nell’era di Facebook

Su internet i bambini, come i gatti, sono ovunque. Negli Stati Uniti la maggior parte dei bambini di due anni ha già una presenza online. E la percentuale dei neonati supera l’80 per cento. Molti bambini debuttano online sotto forma di granulose macchie grigie, prima ancora di nascere, nelle immagini delle ecografie pubblicate sui social network. Leggi

Guglielmo e le sue due ali

Guglielmo è sereno. Vive di cose piccole. Sa che la vita è nei dettagli. La sua esistenza procede tranquilla e placida. Ma un giorno, improvvisamente, la sua routine viene interrotta da un fatto straordinario. Leggi

Genitori senza fretta

“Improvvisamente mi sono resa conto che dicevo alle mie figlie ‘sbrigatevi’ molto più spesso di ‘ti voglio bene’”. Quando ho letto queste parole della scrittrice statunitense Rachel Macy Stafford mi sono intristito. La frase che ripetevo io – “sbrigatevi che facciamo tardi” – era perfino peggio perché conteneva anche una minaccia. Leggi

La Bolivia fa lavorare i suoi bambini

In Bolivia quasi un milione di bambini lavora. Dal 2014 una nuova legge autorizza i bambini a lavorare a partire dai dieci anni. Le nuove norme hanno creato una spaccatura tra chi pensa che sia meglio regolare il lavoro minorile per legge per evitare lo sfruttamento e chi considera comunque un errore accettare questa dura tradizione andina. Il reportage del New York Times. Leggi

pubblicità
Imparare la matematica nell’orto della scuola

Una mattina di quest’autunno una maestra della scuola elementare Los Cerritos di Long Beach, in California, ha detto ai bambini che avrebbe spiegato il concetto di approssimazione mettendolo in pratica. Un bambino ha alzato subito la mano per chiedere di cosa si trattava. Leggi

Gli attentati di Parigi raccontati dai bambini musulmani

Dopo aver dedicato quattro edizioni speciali agli attentati di Parigi del 13 novembre, i tre quotidiani per bambini e ragazzi Le Petit Quotidien, Mon Quotidien e L’Actu hanno dato spazio alle testimonianze dei giovani lettori musulmani. Leggi

Come spiegare il terrorismo ai bambini

Le Petit Quotidien è l’unico quotidiano francese per bambini. Il suo direttore, François Dufour, ha lavorato ai numeri dopo gli attentati di Parigi rispondendo alle domande dei più piccoli. Il video del New York Times. Leggi

Come spiegare ai bambini cosa è successo a Parigi

Davanti a episodi violenti come gli attentati a Parigi si può provare l’istinto di proteggere i bambini dalle notizie che potrebbero turbarli, ma secondo gli esperti può essere un errore ritardare il momento in cui scoprono che è successo qualcosa di terribile. Ecco alcuni consigli per affrontare il discorso con bambini di diverse età. Leggi

Scuola in cambio di cibo: un aiuto concreto per i bambini egiziani 

L’Egitto e il World Food Program delle Nazioni Unite stanno promuovendo un programma per limitare l’abbandono scolastico dei bambini poveri. Offrono alle famiglie a ai bambini degli alimenti in base al tempo che i piccoli passano a scuola. Questo aiuta le famiglie a vivere, ostacola il lavoro infantile e favorisce l’alfabetizzazione. Il video della Reuters. Leggi

pubblicità
Il paese dove muoiono i bambini

L’Angola è un paese ricchissimo di materie prime, di petrolio e di diamanti. Ma il tasso di mortalità infantile è il più alto del mondo. Il governo angolano ha appena tagliato il bilancio della sanità del 30 per cento, e la corruzione divora tutte le risorse che potrebbero essere usate per salvare migliaia di bambini dalla denutrizione e dalle malattie. Il reportage del New York Times. Leggi

Israele e Hamas non violano i diritti dei bambini, secondo l’Onu

Le Nazioni Unite hanno deciso di non includere Israele e Hamas nella cosiddetta lista della vergogna, l’elenco dei paesi che violano i diritti dei bambini nei conflitti armati. Le organizzazioni umanitarie avevano chiesto all’Onu di inserire nella lista Israele e Hamas dopo il conflitto dell’estate scorsa nella Striscia di Gaza costato la vita a più di 500 bambini.

Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon Ban ha deciso di non includere Israele, dicendosi però “estremamente preoccupato” per le “gravi violazioni subite dai bambini nelle operazioni militari israeliane del 2014” ed esprimendo “profonda preoccupazione per il rispetto del diritto internazionale umanitario da parte di Israele”.

L’ambasciatore israeliano all’Onu Ron Prosor ha accolto con favore la decisione, affermando che il segretario generale “ha fatto bene a non farsi influenzare dalle organizzazioni terroristiche e dagli stati arabi che avrebbero voluto mettere Israele nella lista della vergogna insieme a Stato islamico, Al Qaeda e taliban”.

Sopravvivere alle domande sui figli gemelli

Quando le mie figlie erano piccole, a volte mi sentivo chiedere: “Com’è avere due gemelle?”. Immaginando che dall’altra parte ci fosse un interesse sincero, mi lanciavo nella descrizione delle acrobazie a cui ero costretta per fare il bagnetto, la spesa o salire le scale senza incidenti. Leggi

Che divertente!

Mentre la mamma è a fare shopping provate anche voi a riempire la casa di palle di plastica colorata. Leggi

È solo una fase

Quando i miei genitori mi dissero (e sono sicura che a un certo punto l’abbiano detto) che stavo “attraversando una fase”, non mi resi affatto conto di due cose: avevano ragione e sarebbe stato così per il resto della mia vita. Questo non significa che io stia ancora attraversando quella fase. Tanto per cominciare ora sono molto più ordinata, faccio musica in modo più consapevole e non do del fascista al primo che passa. Ma questa storia delle fasi non finisce mai, e vale anche per i genitori oltre che per i figli. Leggi

pubblicità